FUTSAL: IL MENU DI DOMANI PREVEDE COME PIATTI FORTI MURATA-PENNAROSSA E DOMAGNANO-LA FIORITA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riceviamo e pubblichiamo

    Nel programma dell’undicesima giornata del campionato sammarinese di futsal, la quarta dell’intergirone, uno dei match di cartello è Murata-Pennarossa. I bianconeri nel turno precedente hanno riposato, perdendo la vetta della classifica del Gruppo B e scivolando addirittura in terza posizione, anche se le squadre che li precedono, Tre Penne e La Fiorita, restano a tiro; La Fiorita, inoltre, deve ancora riposare. Dal canto suo il Pennarossa viene dal buon pareggio con il Tre Fiori, che però è costato alla capolista del Gruppo A l’avvicinamento della Juvenes/Dogana, ora a sole due lunghezze di ritardo.

    Riflettori puntati anche sul confronto fra Domagnano e La Fiorita. I gialloblù di Montegiardino, che vengono da tre vittorie consecutive, hanno una partita in più rispetto alle dirette avversarie, quindi hanno bisogno dei tre punti per tutelarsi prima del turno di riposo. Il Domagnano, invece, ha perso le ultime due sfide. La terza posizione attualmente non è in pericolo, ma ora i giallorossi  sono costretti a rincorrere la Juvenes/Dogana, che vanta un margine di tre lunghezze. Quest’ultima domani è attesa dal Cosmos, che lunedì scorso è stato fermato dalla Folgore dopo due vittorie consecutive. I gialloverdi devono recuperare terreno dalla zona playoff, ma non sarà un’impresa semplice contro una formazione, la Juvenes/Dogana, che si è rialzata dopo due sconfitte di fila e che ha ritrovato i gol di Lorenzo Forcellini, tornato a segnare dopo un’astinenza durata quattro partite. In caso di vittoria il Cosmos potrebbe scavalcare momentaneamente il Fiorentino, che questa settimana deve osservare il turno di riposo.

    Dopo aver ritrovato la vetta della classifica del Gruppo B grazie al rotondo successo sul Domagnano, il Tre Penne dovrà fare risultato pieno anche con la Folgore per difendere la posizione dai possibili attacchi di La Fiorita e Murata. I giallorossoneri, però, approcceranno la sfida con il morale molto alto, dal momento che vengono da un successo, quello ottenuto ai danni del Cosmos, che mancava dalla prima giornata.

    Il Tre Fiori, pareggiando con il Pennarossa, ha interrotto una scia di cinque vittorie consecutive. Contro la Virtus i campioni in carica cercheranno di riprendere immediatamente quel discorso, anche per non rischiare di perdere ulteriore terreno da Tre Penne, La Fiorita e Murata, ossia le squadre che in graduatoria li precedono. Dall’altra parte c’è una formazione, quella di Acquaviva, che ha perso le ultime tre partite e che ha bisogno di una scossa per non abbandonare definitivamente la lotta playoff. Inoltre ora deve anche guardarsi le spalle, perché la Folgore si è rifatta prepotentemente sotto.

    Completa il programma la sfida fra i fanalini dei due raggruppamenti, il Faetano e la Libertas. Entrambe hanno sempre perso fino a questo momento, per cui, indipendentemente da quello che sarà il verdetto, è già certo che almeno una delle due cancellerà lo zero dalla casella dei punti fatti.

    FSGC | Ufficio Stampa