Gentiloni, aiuti Berlino? Serve solidarietà di tutti in Ue

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “La reazione degli Stati membri è di per sé pienamente giustificata, allo stesso tempo dobbiamo preservare il nostro mercato unico evitando la frammentazione e rafforzando gli strumenti per la solidarietà”.
        Lo ha detto il commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, al suo arrivo all’Eurogruppo a Lussemburgo, rispondendo a una domanda sul piano di aiuti da 200 miliardi di euro varato la scorsa settimana della Germania.
        “La solidarietà non è solo sulle spalle tedesche, è qualcosa che dobbiamo fornire a livello di Ue – ha evidenziato -. Abbiamo ottimi esempi” su come sia stata messa in atto “nella crisi precedente”. 
       Il commissario inoltre avverte: ”non possiamo escludere il rischio di una recessione”.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte