Governo: Landini, prime tre priorità bollette, precarietà, fisco

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Bollette, precarietà, fisco: sono le prime tre priorità che indicherebbe al governo il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. Innanzitutto le bollette, risponde ospite del Tg1 mattina, “su cui bisogna intervenire rapidamente: se non lo si fa, nei prossimi mesi ci sarà una situazione esplosiva per le imprese e per le persone”, la precarietà che “bisogna superare” e una riforma fiscale “degna di questo nome e che rispetti il principio costituzionale, per cui chi più ha più deve contribuire ed esprimere solidarietà verso quelli che non hanno”.
        “Al governo – rimarca Landini – diciamo che ascolti e sia disponibile, prima di prendere le decisioni, a discutere e a confrontarsi con le parti sociali per trovare soluzioni insieme”. Rispetto alle parole della leader di Fdi, Giorgia Meloni, sul coinvolgimento dei corpi intermedi, è “un’affermazione importante, che poi va misurata concretamente”, risponde inoltre Landini. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte