I FRATELLI PAZZAGLIA NELLA FASE DECISIVA DELLA SPEDIZIONE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La spedizione sammarinese alla conquista dell’Everest è entrata nella fase decisiva. Ancora qualche giorno di attesa e poi scatterà l’attacco alla vetta. Dopo aver trascorso un intera settimana, tra i 6400 metri del campo base avanzato e i 7200 del campo 1, situato sul colle nord dell’Everest, Antonio e Roberto Pazzaglia sono scesi al campo base cinese. Si tratta di una fase di recupero per i due alpinisti, partiti esattamente un mese fa da San Marino, con l’ obiettivo di portare la bandiera bianco-azzurra, sulla cima più alta del mondo. Un paio di giorni per ricaricare testa e muscoli, dato che le ultime due settimane passate in quota, hanno messo a dura prova il fisico di Antonio e Roberto Pazzaglia. “Muscolarmente abbiamo perso la metà di quello che avevamo in partenza – ha affermato Antonio, il più grande dei due fratelli – 18 mesi di allenamento e duro lavoro, bruciato in appena 20 giorni”. La spedizione comunque, sta per entrare nella fase cruciale. Appena le condizioni climatiche lo consentiranno e questo dovrebbe accadere nel fine settimana, comincerà l’ attacco decisivo. Il programma prevede la partenza per martedì prossimo, con arrivo in vetta tra venerdì 15 e sabato 16 maggio, il tutto tempo permettendo.

    FONTE RTV