Il bianco e il nero, Zicchieri: “Green pass? Strumento di libertà”. Pillon: “No, giusta la libertà di voto”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il voto sul green-pass ha provocato una divisione nella Lega. Per la rubrica Il bianco e il nero abbiamo raccolto le opinioni del deputato Francesco Zicchieri e del senatore Simone Pillon.

    La Lega ha fatto bene a votare il green-pass?

    Pillon: “Il Leader della Lega Matteo Salvini ha fatto bene ad ascoltare il dibattito interno e a garantire la libertà di coscienza sul green pass. Spero che la situazione pandemica ci permetta presto di dimenticare green pass, lockdown e altre misure emergenziali”.

    Zicchieri: “Assolutamente sì, ha fatto la scelta giusta. Il green-pass è uno strumento di libertà e sicurezza per difendere i cittadini e i lavoratori e tenere aperte le scuole e le attività economiche”.

    La Lega dovrebbe restare al governo oppure no?

    Pillon: “La Lega fa bene a restare al governo, altrimenti Pd e 5stelle approverebbero in 10 minuti Ddl Zan, Ius Soli, aumento tasse, droga libera ed eutanasia”.

    Zicchieri: “Certo. La Lega è e deve restare al governo per cambiare le cose, aiutate il paese ad uscire d’ala pandemia e ripartire, abbassare le tasse e far ripartire lavoro, turismo ed economia”.

    C’è un rischio scissione nella Lega?

    Pillon: “Quella della scissione è una balla dei giornali per dividere la Lega. Io non vedo nessun rischio scissione. Matteo Salvini è bravissimo a garantire spazio a tutti e a fare sintesi politiche chiare e rispettose”.

    Zicchieri: “A me non risulta nessuna scissione nella Lega, anzi sempre più coesione e determinazione per lavorare al servizio del paese più bello del mondo è degli italiani”.

    Dopo le Comunali, la leadership di Salvini sarà a rischio?

    Pillon: “Dopo le Comunali Matteo Salvini sarà più forte di prima, con buona pace di chi vorrebbe vederlo in difficoltà. Sta macinando migliaia di chilometri a settimana per incontrare persone dalla Calabria al Piemonte e ha le idee molto chiare sulla situazione italiana ed europea e sui rimedi da adottare. La gente lo ha capito. Questo dà molto fastidio a lorsignori, ed ecco spiegati corvi e gufi…”.

    Zicchieri: “Il leader della Lega è Matteo Salvini e la sua leadership non è minimamente in discussione”.

    Teme l’exploit di FdI e che la golden-share della coalizione passi alla Meloni?

    Pillon:”Non mi pare un derby, e gli avversari da battere sono fuori dal centrodestra. Giorgia Meloni è brava e preparata. Meglio che cresca fdi piuttosto di PD e 5stelle. No?”.

    Zicchieri: “Io di Fratelli d’Italia non parlo. Preferisco parlare del mio partito, primo partito del Paese e penso lo saremo ancora per molto tempo”.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte