Il Consorzio 2000: un ulteriore sviluppo nel 2010

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La Segreteria di Stato e l’Ufficio per il Turismo, hanno incontrato venerdì scorso i vertici del Consorzio San Marino 2000 per fare il punto sull’andamento dell’attività del Consorzio nel 2009 e sulle strategie da attuare nel 2010.

    Il quadro riferito allo scorso anno è positivo, come già comunicato dal Consorzio stesso, e la prospettiva per il 2010 è quella di veder un ulteriore sviluppo della operatività del Consorzio 2000, anche in rapporto all’attività del Convention & Visitors Bureau, la cui costituzione è recente e quindi non ha inciso sul calendario eventi (convegni, congressi, forum, ecc) del 2009. La Segreteria e l’Ufficio di Stato per il Turismo confermano quindi la validità della funzione del Consorzio per lo sviluppo dei servizi legati all’ospitalità e ritengono strategicamente importante e utile mantenere la linea della collaborazione e della valorizzazione del Consorzio stesso.

    La sua funzione di promozione, di termometro della funzionalità alberghiera e di supporto logistico organizzativo – afferma il titolare del Turismo, Berardi – offerto a chi intende organizzare eventi a San Marino, ha il suo punto di forza nel ruolo svolto di coordinamento e regia, che consente di equilibrare in tutto il territorio la gestione degli eventi, in termini di risorse dell’ospitalità, dei servizi di trasporto e di informazione.

    E’ soprattutto nell’ottica della destagionalizzazione delle presenze che si misurerà la efficacia del ruolo svolto dal Consorzio San Marino 2000, insieme al CVB, e la sua capacità di sostenere lo sviluppo di un settore verso il quale gli operatori economici nutrono molte aspettative di rilancio.