Festeggiamo Alex Zanotti e la sua Dakar…di Plucos

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Anche se rimarrà nei ricordi degli appassionati per molto tempo, perlomeno fino al prossimo anno, è andata in archivio la 32esima edizione della Dakar che quest’anno per la prima volta ha segnato una pagina importante nel grande libro dello sport sammarinese. Il nostro Alex Zanotti, dopo quasi 25 anni di agonismo ad alti livelli è riuscito a coronare il sogno della vita, ovvero potervi partecipare. E lo ha fatto nella maniera migliore, non solo in sella ad una moto ufficiale, ma coriaceo e grintoso come non mai tanto da prendersi il lusso di terminarla dopo 17 giorni e 9000 km di cui quasi 6000 di prove speciali. Cosa è successo ad Alex in Sudamerica è noto a tutti (18° assoluto e 2° di classe 450 Sport Production), una gara difficilissima culminata con un grande risultato supportato però da molte rotture meccaniche, penalità, cadute e notevoli guai fisici (spalla lussata, costole rotte, polso dolorante) che sicuramente ne hanno condizionato il rendimento finale. Si può certo dire che senza tutte queste disavventure( ma in una gara come la Dakar è pressoché impossibile) si potesse trovare il nostro portacolori tranquillamente nei primi dieci assoluti. Certo è che Alex è oltre ad un grande campione, anche un uomo fortunato per aver avuto la possibilità di essere protagonista di una gara unica al mondo e che inseguiva già da tempo. Una bella pagina di sport, una bella avventura per il nostro Alex Zanotti, che proprio in queste ore sta imbarcandosi su uno degli aerei che entro la giornata di domani (martedì 19 gennaio) lo riporterà a casa, ai suoi affetti famigliari, ai colleghi della Gendarmeria, alla sua moglie e alle sue due stupende figliole, ma anche e soprattutto ai suoi tanti amici che non vedono l’ora di riabbracciarlo e farsi raccontare tante avventure ed emozioni a cui presteranno attento ascolto. Infatti per la serata di mercoledì 20 Gennaio, gli amici della “Baldasserona” capitanati da Guido della G&P- All for the best San Marino e dall’inossidabile Livio Ceci, hanno organizzato un brindisi di bentornato ad Alex che sarà certo lieto di questa manifestazione di grande stima. Ovviamente l’invito è rivolto a chiunque, amici, appassionati, piloti, addetti ai lavori e fans, in un semplice brindisi atto a testimoniare la grande stima e fiducia che il popolo motociclista sammarinese, ha e avrà sempre per questo grande Campione. Il brindisi per il ritorno tra gli amici avverrà ad iniziare dalle ore 19,30 al Bar Avamposto che si trova sulla strada per Acquaviva (bivio Ventoso) il giorno 20 Gennaio. Zanotti infatti, salvo imprevisti, dovrebbe arrivare a Milano oggi 19 Gennaio verso le ore 18, quindi a San Marino non certo prima delle 22. A quel punto un meritatissimo abbraccio ai famigliari e un altrettanto meritatissimo riposo in un letto “vero”. La sera dopo poi, come già detto, il caldo abbraccio con il vasto entourage del motociclismo e non sammarinese. Ti aspettiamo Alex…..vogliamo sapere tutto: vogliamo essere partecipi della tua grande gioia. Grande Alex, siamo orgogliosi di te.

    Nella foto: Alex Zanotti e la sua Aprilia 450