IL GOVERNO INDICE UN CONCORSO PER L’ACCESSO ALLA CARRIERA DIPLOMATICA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nella seduta del 27 luglio scorso il Congresso di Stato ha adottato la delibera che stabilisce l’emanazione del bando di concorso per l’accesso a 5 nuovi posti di Segretario d’Ambasciata, primo gradino della carriera diplomatica.
     Dal 2001 non è più stato emesso alcun bando di accesso in carriera diplomatica e si è fatto fronte alle aumentate esigenze di servizio, nelle sedi internazionali e presso il Dipartimento Affari Esteri, attraverso forme di collaborazione di vario tipo, che se da una parte hanno consentito ad alcuni giovani di sperimentare la propria professionalità dall’altra hanno creato situazioni di precariato non più sostenibili ed ingiustizie nel trattamento di coloro che espletano più o meno le stesse funzioni.
     Il bando porta con sé numerose novità rispetto alle edizioni passate. Per la prima volta infatti, in piena ottemperanza della legge, il concorso è pubblico, ossia aperto a tutti i laureati di età inferiore ai 40 anni in possesso dei requisiti stabiliti nel bando e nella normativa di riferimento. Tale scelta, fortemente voluta dal Segretario agli Esteri e condivisa dall’intero Congresso di Stato, va nella direzione della trasparenza nell’accesso e della reale possibilità per i migliori di vincere il concorso, così da offrire a tutti i giovani sammarinesi la possibilità di sfruttare un’occasione che nel nostro paese non si presenta troppo spesso.
     Altro aspetto rilevante è la valorizzazione delle competenze linguistiche, che risponde all’intento di dotare il Dipartimento Affari Esteri di personale altamente qualificato in grado di lavorare a proprio agio nel contesto internazionale e di dialogare con i rappresentanti di tutti i paesi e delle organizzazioni internazionali. Allo stesso tempo i candidati sono tenuti a conoscere l’utilizzo del computer, divenuto strumento essenziale di lavoro anche nel mondo diplomatico.
     L’esame sarà composto di una prova scritta ed una prova orale; alla seconda potrà accedere solo chi avrà superato la prima, fondamentale per la selezione dei candidati.
     Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 9 ottobre e le domande dovranno essere presentate presso l’Ufficio del Personale del Dipartimento Affari Interni.
     Per ulteriori informazioni: Dipartimento Affari Esteri – dott.ssa Silvia Berti – tel. 0549.88.22.21.