Il primo trimestre Ikea a Rimini. 500.000 visitatori, 15 milioni di introiti

  • Le proposte di Reggini Auto

  • 500.000 visitatori, da giugno a oggi, il 10% in più delle attese. E un introito di 15 milioni di euro, anche questo ben oltre il preventivato. Ikea presenta il bilancio dei primi mesi di attività a Rimini, in un quadro di crescita a livello nazionale (+3,8%) anche in un periodo di generale recessione.

    Il colosso del mobile presenta anche i numeri dell’occupazione: 270 addetti per il punto vendita, oltre ad altre 100 persone legate in qualche modo all’indotto.
    L’apertura, a fianco, del Mercatone Uno, non prevista al momento di elaborare il business plan su Rimini, non è vista come elemento negativo: porta comunque clienti.
    Clienti che, a quanto pare, apprezzano anche i sapori scandinavi: vendute 198.000 polpette svedesi.
    29.000 le card Ikea Family sottoscritte, un numero ampiamente sopra la media nazionale.

    Newsrimini.it

    La nota stampa Ikea

    A tre mesi dall’inaugurazione del nuovo punto vendita, avvenuta lo scorso 9 Giugno, la ricaduta occupazionale diretta è di oltre 270 addetti, mentre l’indotto è pari a circa 100 persone. Sono oltre 500.000 coloro che hanno già fatto visita al punto vendita di via Tolemaide 140 e più di 100.000 le visite sul sito web dedicato a IKEA Rimini.
    Il fatturato totale relativo al periodo Giugno-Agosto è pari a oltre 15 milioni di euro con un ottimo risultato di IKEA Business, il club riservato ai possessori di partita IVA, di cui il 45% appartenente alla categoria Hotels&Residences.
    Proprio per presentare i servizi dedicati IKEA Business e tutte le soluzioni d’arredo studiate per albergatori e proprietari di residences, IKEA Rimini sarà quest’anno presente come espositore al SIA (Salone Italiano Accoglienza) dal 21 al 24 novembre.
    Inoltre dal 22 ottobre al 2 novembre IKEA Rimini sarà in Piazza Cavour presso sala dell’Arengo per partecipare ad Ambiente Festival. Questo intervento si inserisce in un progetto più ampio di promozione della sostenibilità, nella consapevolezza che il vantaggio economico di un’azienda possa andare di pari passo con il rispetto per l’ambiente e per il contesto sociale in cui quell’impresa cresce e si sviluppa.

    . I risultati a livello mondiale

    Il Gruppo IKEA chiude l’esercizio 2009 (01.09.08 – 31.08.09) con un fatturato di 21,5 miliardi di euro (+1,4% sul 2008), aumentando la propria quota di mercato in tutti i paesi in cui opera. I 301 negozi (di cui 15 nuovi e 34 in franchising), sono stati visitati da 590 milioni di persone in 37 Paesi. 561 milioni le visite sui siti www.ikea.
    L’Italia è al quinto posto per le vendite dopo Germania, USA, Francia e Gran Bretagna.

    . IKEA in Italia

    IKEA Italia chiude l’esercizio con un fatturato di 1.382 milioni di euro e un incremento del 3,8%, crescita che sale al + 4.5 per il comparto dei mobili A Giugno è stato aperto il punto vendita di Rimini, portando così a 15 i negozi sul territorio nazionale visitati da quasi 39 milioni di persone, mentre le visite sul sito www.ikea.it sono state 25,7 milioni. A Collegno è stato rilocalizzato il negozio torinese, con l’aggiunta del nuovo format della “Glass House”, dedicata a piante, fiori, mobili per esterno e collezioni stagionali.

    In arrivo 3 nuovi store ed il primo shopping center italiano
    Il prossimo 21 ottobre si inaugura l’IKEA di Villesse (GO), mentre il primo semestre del 2010 vedrà l’apertura dei punti vendita di Salerno e San Giuliano (MI). Il negozio friulano rappresenta la base di quello che, nell’arco di due anni, sarà il primo shopping center italiano gestito da IKEA. Inter IKEA Centre Group, che ha il compito di sviluppare centri commerciali nei mercati dove IKEA già opera, gestisce ad oggi 22 shopping center in 7 paesi europei e ha in cantiere la progettazione e la realizzazione di altri 12.
    “Si tratta di centri commerciali pensati innanzitutto per la famiglia” dice Roberto Monti, AD di IKEA Italia Retail “con solide infrastrutture a disposizione dei partner di vendita al dettaglio, finalizzate ad un’esperienza coinvolgente per tutti i clienti”.

    L’Italia si conferma il 3° paese fornitore di IKEA nel mondo
    Per gli acquisti del Gruppo l’Italia si conferma il 3° Paese fornitore di mobili e complementi di arredo, dopo Cina e Polonia. IKEA compra in Italia più di quanto vende: infatti, l’8% del volume degli acquisti del Gruppo IKEA nel mondo vengono effettuati in Italia, mentre il mercato italiano copre solo il 7% del volume delle vendite totali del Gruppo.