Incontro vertici Federcalcio-San Marino Calcio

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ un Germano De Biagi commosso quello che riceve il saluto del Presidente della Federcalcio Giorgio Crescentini,che rivolgendosi all’ormai ex azionista di maggioranza della società del Titano, non esita a ricordare una storia ricca di aneddoti. “ Prendiamo atto non senza dispiacere -ha detto Crescentini- della decisione di cedere le quote di maggioranza della società al nuovo Presidente Claudio Petronici a cui diamo il benvenuto e al quale auguriamo buon lavoro. Quello che ci interessa è la permanenza di questa squadra in categoria, e continuare l’attuale collaborazione con il San Marino Calcio con le stesse condizioni; Germano De Biagi ha ribadito di non avere più energie da spendere per il San Marino calcio ed -ha aggiunto- che se il suo disimpegno potrà contribuire a migliorare i rapporti non sempre idilliaci con la Federcalcio un’altra barriera potrebbe cadere. “Sono sempre più convinto -ha continuato De Biagi – che solo con un mirato sforzo sinergico, per perfezionare il settore giovanile, ampliarlo e consolidarlo può dare lunga vita alla società oggi presieduta da Petronici.”
    Il nuovo Presidente ha confermato che la sua non sarà un apparizione fugace, ma c’è la volontà di cominciare un percorso che può portare ad un progetto molto ambizioso che possa coincidere anche con le esigenze della Federcalcio . Ma ora la situazione è difficile e la priorità è la salvezza . Intanto la squadra prepara il delicatissimo incontro di domani con la Carrarese. Tosi deve inventarsi la formazione per far fronte all’ormai consueta lunga lista di infortunati e squalificati.