“Internazionalismo e nazionalismo” al centro dei prossimi seminari del dottorato di ricerca in Scienze Storiche dell’Università di San Marino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Via il 23 settembre a una serie di 30 appuntamenti con docenti da Paesi come Italia, Francia e Regno Unito

Accademici da realtà come Torino, Parigi, Bologna, Pisa, Edimburgo, Firenze, Roma e Bari saliranno in cattedra per il prossimo ciclo di lezioni curato dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino nell’ambito del dottorato di ricerca in Scienze Storiche, per un totale di 30 appuntamenti. Fra lunedì 23 settembre e venerdì 18 ottobre, infatti, la sede universitaria di via Salita alla Rocca 44 ospiterà una serie di seminari riuniti sotto al titolo “Internazionalismo e nazionalismo”, con approfondimenti su fenomeni come la tolleranza religiosa fra il Sedicesimo e il Diciassettesimo secolo, i paradigmi colonialisti nella cultura politica britannica del secondo Ottocento e le ragioni della minaccia rappresentata dal sovranismo economico per la democrazia e la stabilità dell’ordine sociale. 

A inaugurare il ciclo, il 23 e 24 settembre, un convegno in due fasi sul tema “Internazionalismo e transnazionalismo all’indomani della Grande Guerra”. Coinvolti Patrizia Dogliani, Emmanuel Jousse, Silvio Pons, Leonardo Rapone, Daniela Rossini e Luciano Canfora, direttore del Dipartimento di Storia, Cultura e Storia Sammarinesi.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com