La rivelazione choc: “Alcuni agenti danno informazioni sottobanco alle Ong”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Una rivelazione choc che fa sorgere più di qualche dubbio: per caso c’è un pezzo delle forze dell’ordine che collabora con le Ong per favorire l’immigrazione clandestina ai danni del nostro Paese? Per il ruolo svolto dai nostri uomini in divisa c’è sempre il massimo rispetto, ma la frase pronunciata da una giornalista Rai non può lasciare in alcun modo tutti nell’indifferenza totale. “Un ringraziamento a quelle poche forze dell’ordine che ci hanno dato comunicazioni sottobanco, che stanno lavorando e che continuano a lavorare insieme alle Ong per salvare vite umane, nonostante per loro sia molto più complicato perché hanno ordini diversi. Quindi ringrazio Guardia costiera e Guardia di finanza“, ha dichiarato Angela Caponnetto.

    Questo è ciò che ha sostenuto l’inviata di Rai News 24, intervenuta nel corso di una video conferenza organizzata via Zoom da RescueMed con la presenza – tra gli altri – anche di Luca Casarini (ex no global e oggi attivista pro-migranti sulla Mare Jonio), Nello Scavo e l’equipaggio della nave Mare Jonio. Si tratta di una durissima accusa, secondo cui qualche componente delle forze dell’ordine – disobbedendo a quelli che sono gli ordini – farebbe da stampella alle Organizzazioni non governative fornendo informazioni segrete e private e permettendo così l’ingresso illegale di migranti in Italia.

    “Intervenga la Lamorgese”

    Sulla questione si è espresso Carlo Fidanza, eurodeputato di Fratelli d’Italia: “La giornalista di Rai News 24 Angela Caponnetto in una diretta con la nave Ong Mar Jonio, Luca Casarini e il presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana ringrazia quei membri delle forze dell’ordine che passano informazioni sottobanco alle Ong per recuperare immigrati in mare“. Il responsabile Esteri del partito di Giorgia Meloni ha pertanto invitato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a intervenire in prima persona aprendo il prima possibile un’indagineper scovare e punire le mele marce che favoriscono l’immigrazione illegale“. La stessa richiesta è stata avanzata da Mauro Rotelli, deputato di Fratelli d’Italia. “Le parole della giornalista Rai Angela Caponnetto sono gravissime. il Ministero degli Interni apra immediatamente un’indagine“, ha scritto sul proprio profilo Facebook.



    Fonte originale: Leggi ora la fonte