LA SMAC CARD SI EVOLVE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La SMaC Card compie un ulteriore balzo in avanti, forte della sinergia attivata con l’USOT, l’Associazione di categoria che riunisce gli operatori della ricezione turistica.

     

    Venerdì prossimo, 29 maggio, alle ore 12 a Palazzo Begni, al Presidente dell’Unione degli operatori del turismo, Paolo Rossi, saranno consegnate 600 SMaC Card. Saranno gli stessi Segretari di Stato alle Finanze Gatti, al Commercio Arzilli e al Turismo Berardi ad affidargliele.

     

    Le tessere saranno messe a disposizione delle 27 strutture ricettive presenti a San Marino per essere omaggiate ai clienti che soggiorneranno in Repubblica a fini turistici per almeno due giorni. Il turista avrà quindi a disposizione la propria card, precaricata del 5% della spesa da  sostenere nell’hotel, e utilizzabile come vero e proprio borsellino elettronico per i pagamenti nei negozi del centro storico e di tutto il territorio.

     

    San Marino lamenta la prevalenza di un turismo “mordi e fuggi”. Con questa iniziativa, Governo e Associazioni di categoria intendono premiare i visitatori che scelgono di soggiornare a San Marino, consegnando loro gratuitamente, all’arrivo in hotel, una SMaC in cui trovano già caricato l’importo corrispondente al 5% (percentuale fissata per gli hotel nel regolamento SMaC) della spesa alberghiera della vacanza prenotata. L’importo potrà così essere immediatamente speso negli esercizi aderenti al circuito SMaC.

     

    Oltre al plafond di tessere agli hotel verrà distribuito materiale pubblicitario e informativo per i visitatori, con riferimenti alla convenienza degli acquisti in Repubblica.

    L’operazione intende quindi lanciare un messaggio di ospitalità offrendo un’effettiva convenienza ai visitatori che sceglieranno San Marino per le loro vacanze. Il Governo di San Marino auspica una numerosa adesione degli esercizi commerciali del centro storico e si augura che questa promozione riscuota pieno successo.

     

    Sarà poi effettuata, al termine dell’estate, un’opportuna verifica degli esiti della promozione, al fine di valutare ulteriori azioni promozionali entro la fine dell’anno.