La storia del piccolo Gabriele: il bimbo di 19 mesi è malato e cerca un donatore di midollo compatibile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il piccolo è affetto da una rara forma di immunodeficienza: l’appello dei genitori sui social per trovare un donatore compatibile

Gabriele ha 19 mesi e da quando è nato è affetto da una rara forma di immunodeficienza nota come Sifd.

Dalla sigla, alla pratica: anemia sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B, febbri periodiche e ritardo dello sviluppo. In questi due anni scarsi di vita, già quindici ricoveri per infezioni causate dall’estrema debolezza del suo sistema immunitario. Si tratta di una malattia curabile solamente con un trapianto di midollo osseo.

La sorellina gemella non è compatibile e allora i genitori hanno lanciato un appello sui social per trovare un donatore compatibile con il loro piccolo-grande eroe capace di regalargli le cellule staminali emopoietiche. Inoltre, mamma e papà hanno bussato alle porte dell’Associazione Donatori Midollo Osseo (Admo), proprio per trovare il donatore.

La sua storia è stata raccontata dal Corriere della Sera, che ha raccolto le parole del padre: “Gabry ha acquisito il controllo del capo e della stazione seduta, ma al momento ancora non gattona ed è incapace di stare in stazione eretta”. E infine: “Facciamo un appello non soltanto per nostro figlio, ma anche per tutti i malati che hanno bisogno di un trapianto e che stiamo incontrando”. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com