L’AFFAIRE GENE GNOCCHI DIVIDE IL MONDO DELLO SPORT SAMMARINESE.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Tra qualche giorno in conferenza stampa scaricherà tutto il suo disappunto per un operazione da lui definita inaccettabile. Il Presidente della Federazione Gioco Calcio Giorgio Crescentini alza un muro invalicabile e dice no secco al Tre Fiori. Gene Gnocchi a suo giudizio continuerà a fare lo show man . “ Non permetteremo a nessuno di infangare la nostra politica sportiva costruita sul decoro e la dignità. L’ingaggio per le due gare che disputerà il Tre Fiori in Champions League del 54 enne Eugenio Ghiozzi in arte Gene Gnocchi è altamente lesivo per l’immagine di tutto il calcio sammarinese. A questa operazione esclusivamente di marketing ma assolutamente non seria da parte della società sportiva Tre Fiori ci opporremo con tutti i nostri strumenti e i nostri mezzi – sostiene Crescentini-“. Un autentico fiume in piene il Presidente Federale che aggiunge: “ Siamo piccoli e deboli in campo Europeo ma abbiamo sempre onorato ogni impegno con trasparenza e moralità, e con queste virtù fino a che sarò Presidente si andrà avanti . Nessuna discriminazione nei confronti del signor Gnocchi ma a San Marino in partite ufficiali non giocherà.” Il Tre Fiori avrebbe già ultimato tutte le operazioni burocratiche per tesserare il conduttore televisivo. Lo scontro è aperto e solo all’inizio di quella che si preannuncia un autentica telenovela estiva.