L’ANIS SI RIUNISCE ALL’HOTEL PALACE DI SERRAVALLE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Un momento di confronto con i propri soci e poi un momento di riflessione più ampia. Domani pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, è in programma all’Hotel Palace di Serravalle una riunione straordinaria dei Soci dell’Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese. L’intento è quello di “illustrare lo stato delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro ed assumere le conseguenti decisioni”. Nell’occasione, anticipa l’ANIS, verranno altresì esaminati il progetto di legge di riforma degli ammortizzatori sociali e le proposte avanzate dagli Industriali.
    Proprio nel giorno in cui la CSU ha indetto lo Sciopero Generale, gli imprenditori del Titano si riuniranno per ragionare su questo momento così delicato del confronto, che si sta sviluppando in una fase particolarmente critica e di svolta per il sistema Paese.
    “In questo senso – afferma l’ANIS – siamo chiamati ad assumere posizioni responsabili per guardare con fiducia al futuro del Paese”.
    Come è noto, al via libera da parte dell’Associazione degli Industriali alla copertura totale del potere d’acquisto delle retribuzioni rispetto all’inflazione, non è seguita la disponibilità di Csdl e Cdls ad un confronto sugli aspetti legati all’indispensabile miglioramento dell’organizzazione del lavoro, per stare quanto meno al pari della concorrenza italiana.
    Sulla situazione, come Assoindustria ha ribadito ieri in una nota ufficiale, gravano dati assolutamente preoccupanti: nelle aziende manifatturiere sammarinesi nell’ultimo anno infatti si sono persi circa 500 posti di lavoro. La Cassa Integrazione ha coinvolto 1500 lavoratori, con un costo di 8 milioni di euro. Lo scudo fiscale ha tolto al Paese dai 2,5 ai 3 miliardi di euro. San Marino ha perso alcuni dei principali fattori di competitività. Il Bilancio dello Stato registra pesanti minori entrate per circa 100 milioni di euro.

     

    FONTE: http://www.sanmarinofixing.com/public/fixing/index-ita.php