Lapo Elkann scatenato su Salvini: “È distruttivo, c’è bisogno delle Ong”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

A Palermo per firmare un protocollo d’intesa con il comitato regionale della Croce Rossa Italiana, Elkann ha attaccato Salvini: “Il suo metodo è distruttivo”

Lapo Elkann attacca Salvini e benedice le Ong. A Palermo per presentare un progetto di collaborazione con la Croce Rossa, il presidente della fondazione Laps ha parlato del nuovo governo e di immigrazione.

“A me la parola migrante non piace, preferisco usare la parola nuovi italiani. Migrante per me è una parola denigratoria, non è rispettosa nei loro confronti”, ha detto Elkann, aggiungendo poi di essere “a favore delle Ong, portano aiuto al prossimo”. E poi sottolinea: “Ricordo che quando gli italiani andarono in America, eravamo migranti anche noi”.

Parlando di immigrazione, non potevano mancare dichiarazioni sull’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Qui i toni si sono fatti più duri: “Da essere umano non mi piace l’atteggiamento di Salvini, credo che sia un comportamento distruttivo se devo dire la mia. Ognuno è libero di avere delle opinioni, ma penso che quando c’è un bisogno o una necessità ci vuole un processo costruttivo attorno”. E la risposta del leader della Lega non ha tardato ad arrivare: “Da Lapo Elkann dichiarazioni stupefacenti”, ha detto Salvini con un chiaro tono ironico. E poi, sempre rispondendo alle accuse, ha aggiunto: “Non mi faccio fare la morale da chi ha la credibilità di un gabbiano”. Il Giornale.it

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com