mail di ringraziamento agli agenti della Polizia Civile..di Marco Tura

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Egregio Direttore del giornale.sm,

    sono Marco Tura, segretario della Federazione del Pubblico Impiego della CDLS e mi rivolgo a Lei non come sindacalista, bensì come cittadino, per renderla partecipe di una emozione che ho vissuto questa mattina. Erano da poco trascorse le cinque quando sono stato svegliato da un forte boato. Dopo pochi secondi ho realizzato che lo scoppio proveniva dalla strada, in un punto nascosto alla mia vista da un terrapieno, dal quale si levava una cortina di fumo, a circa duecento metri dalla mia abitazione, ubicata a Montegiardino.

    A quel punto ho chiamato il 113 per segnalare l’emergenza e sono uscito per accertarmi se fosse stato necessario un soccorso.

    Quando sono arrivato sul luogo ho constatato che il mezzo antincendio della Protezione Civile era appena arrivato e gli agenti erano già operativi. Erano trascorsi meno di tre minuti dalla deflagrazione. Per la cronaca si trattava di una automobile devastata dalle fiamme al bordo della strada.

    Se fossi giunto per primo, lo spaventato ed il senso di impotenza mi avrebbero sopraffatto; la presenza dei poliziotti mi ha rassicurato. Dopo pochi secondi, l’incendio è stato domato. La tempestività e la professionalità degli agenti ha permesso che io avessi forte la sensazione di essere protetto: coi tempi che corrono non è cosa da poco.

    Credo che  tra tante notizie, che quotidianamente leggiamo e ci creano preoccupazione, sia opportuno dare rilievo anche ad avvenimenti che ci permettono di avere fiducia nelle istituzioni e, soprattutto, nelle persone che ogni giorno si adoperano per la nostra serenità. A queste persone non va solo la nostra fiducia, ma anche il nostro rispetto ed il nostro ringraziamento.

    La ringrazio per la considerazione che vorrà dare a questa mia lettera.

     

    Marco Tura