MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI ELEONORA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La studentessa estratta dopo 42 ore dalle macerie del suo appartamento a L’Aquila dà incoraggianti segni di miglioramento. Dopo il risveglio dal coma, la ragazza mondainese si alimenta da sola e chiede delle amiche 

    Migliorano le condizioni di Eleonora Calesini. Miglioramenti lievi. Comunque sempre più passi in avanti per la giovane di Mondaino. Anche ieri il sindaco del suo paese, Luigino Casadei, ha sentito al telefono il papà di Eleonora e ha confermato quello che scrive il bollettino dell’Asl: “Eleonora ha dei miglioramenti nella situazione generale”.

     

    L’altro giorno Eleonora, che si trova ancora ricoverata all’ospedale di Teramo, ha cominciato ad alimentarsi da sola. Il miglioramento era arrivato giorni fa. Allora la ragazza si era risvegliata e aveva parlato, chiedendo delle sue amiche. L’altra sera era sveglia, vigile e comunque, avevano assicurato, stava bene soprattutto dal punto di vista cerebrale. Intanto a Mondaino cresce l’attesa per il suo ritorno. I genitori e i parenti sono in ospedale e attendono che Eleonora si possa rimettere del tutto dopo il dramma dei giorni scorsi.