Mondiali canottaggio: Italia chiude con l’ argento di Perini

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – RACICE, 25 SET – L’Italia ha concluso i Mondiali di
    canottaggio a Racice (Rep. Ceca) con la medaglia d’argento nel
    singolo PR1 maschile conquistata da Giacomo Perini. Un risultato
    che permette alla squadra azzurra di chiudere la manifestazione
    iridata con nove medaglie complessive – cinque ori, tre argenti,
    un bronzo – che valgono il secondo posto nel medagliere per
    nazioni alle spalle della Gran Bretagna, che vince 12 medaglie
    (7/1/4), e davanti alla Romania (4 medaglie, tutte d’oro).
        Perini ha condotto la gara per più di 1000 metri, subendo il
    rientro del due volte campione paralimpico della specialità,
    l’ucraino Roman Polianskyi, che lo ha superato a 400 metri
    dall’arrivo andando a vincere il titolo iridato davanti
    all’azzurro. Terzo posto per il britannico Benjamin Pritchard,
    per un podio che ricalca quello dei recenti Europei di Monaco di
    Baviera, dove l’azzurro si era laureato campione continentale
    davanti a Polianskyi e al britannico. Lo sculler paralimpico
    azzurro, al primo anno di attività, guarda ora con ancor più
    fiducia alla qualificazione per la Paralimpiade di Parigi.
        Conclusa la rassegna iridata assoluta, il prossimo impegno
    internazionale per l’Italia del canottaggio sarà a Saundersfoot,
    in Galles, dove dal 7 al 9 ottobre si terranno i Mondiali di
    Coastal Rowing. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte