VENERDI’ 22 MAGGIO INAUGURAZONE MOSTRA:”RWANDA – UN GIOIELLO NEL VERDE”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Venerdì 23 maggio alle ore 17.30, presso il Ridotto del Teatro Titano in San Marino, verrà inaugurata la mostra dei prototipi messi a disposizione dall’Università degli Studi di San Marino, intitolata “RWANDA – UN GIOIELLO NEL VERDE”,  organizzata dal club Soroptimist e patrocinata dalla Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura e dai Musei di Stato della Repubblica di San Marino.

    Il progetto nasce come sostegno alle donne rwandesi di Kigali che guardano al futuro per costruire la pace, nonostante la distruzione, i lutti e le violenze subite a causa del genocidio.

    Il club Soroptimist di San Marino  è gemellato con quello di Kigali fin dal 1993 quando, in occasione della Riunione delle Governatrici tenutasi ad Atene, è stato inaugurato il motto  Amicizia senza frontiere” e il club di San Marino si è gemellato con quelli del  Kenya, di Israele e del Rwanda.

    Nel 1994, anno in cui si è verificato il terribile genocidio, dopo un periodo di incertezza e di mancanza di notizie, si sono potuti riprendere i contatti con le amiche rwandesi che si erano salvate e rifugiate in Kenya.

    Il club Soroptimist di Kigali in Rwanda ha portato a termine a Nyarugunga la costruzione del Centro di Accoglienza e di Formazione San Marco, dove la Repubblica di San Marino ha contribuito con la costruzione totale di una scuola.

    La mostra fa seguito al progetto  “Atelier Randa” presentato  a Venezia la scorsa estate, nell’ambito della partecipazione ufficiale della Repubblica di San Marino alla 11 Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia ed alla  realizzazione dei workshop realizzati nell’ambito dei laboratori di progettazione tenuti da Massimo Brigoni e Gabriele Gmeiner, su “Materiali e unità di intervento nel sud del mondo” presso la scuola di Disegno Industriale dell’Università della Repubblica di San Marino.

    La Mostra “RWANDA- UN GIOIELLO NEL VERDE” ha come obiettivo un viaggio attraverso le possibilità espressive degli intrecci di fibre vegetali della lavorazione artigianale rwandese “agaseks k’uruhindu”.

    La Mostra resterà aperta dal 23 al 31 maggio con il seguente orario: 10-13; 15-18.

    La cittadinanza  è invitata a partecipare all’importante evento che rendere omaggio alle amiche africane,  protagoniste di questo progetto  di solidarietà internazionale.