Novafeltria. Erasmus plus, sempre più studenti del Tonino Guerra di Novafetria con la valigia: quest’anno più di 22 all’estero

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Sempre più studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore di Novafeltria pronti con la valigia, per affrontare esperienze di scuola-lavoro in Europa. Grazie a progetti Erasmus plus, finalizzati alla mobilità studentesca, ben 22 studenti degli indirizzi tecnici e dei professionali, con una piccola partecipazione dei licei, andranno all’estero, interamente finanziati dall’UE. E il percorso di internazionalizzazione del Tonino Guerra non si ferma qui, altre iniziative sono infatti in corso di attuazione: i soggiorni linguistici organizzati nei paesi anglofoni dal Prof. Agostini, lo scambio epistolare tra la classe 3B1 dell’Istituto ed una scuola cattolica della contea irlandese di Kildare (cittadina di Athy, circa 60 KM da Dublino).
    Ed infine, per il prossimo anno scolastico, è prevista un’estesa progettualità in uscita ed una novità unica per il Tonino Guerra: una studentessa dal Messico si iscriverà per un intero anno scolastico presso l’Istituto, ospite di una famiglia locale.
    Nell’anno in corso 11 ragazzi delle classi quarte e 3 delle classi quinte partiranno per svariate destinazioni europee allo scopo di studiare e fare esperienze professionali nella Green Economy, riportando competenze e conoscenze anche nella nostra realtà locale. Il progetto GreenApp che ha consentito di raggiungere tale traguardo è in rete e coinvolge scuole dell’Appennino a cavaliere tra Marche, Umbria e Toscana, comprese alcune collocate nelle aree più colpite dal sisma dello scorso anno. L’Istituto di Istruzione Superiore di Novafeltria, all’interno del quale è nata e si è sviluppata la grande idea del progetto ERASMUS PLUS GreenApp, è particolarmente fiero del successo ottenuto, visto che, con un finanziamento europeo di ben 340.000 euro, ha permesso complessivamente la mobilità internazionale agli alunni di ben 9 scuole, ovvero 90 studenti delle classi quarte (che svolgeranno uno stage di 35 giorni) e 30 delle classi quinte (neodiplomati che faranno uno stage di 92 giorni) in aziende green in Spagna, Portogallo, Malta, Inghilterra, e Germania.

    Un’apposita Commissione Erasmus, composta dalla referente Erasmus-internazionalizzazione, prof.ssa Guidi, le prof.sse Burratta e Forlivesi, ha curato la progettualità e le selezioni degli alunni ed ha attivato e promosso un ulteriore progetto in collaborazione con Volontarimini ed il partner greco per i programmi internazionali di qualità Ecte (European Centre in Training for Employment) , che permetterà di fare esperienza di alternanza scuola-lavoro in chiave europea ad altri 8 studenti nel settore del turismo, dell’enogastronomia e in campo scientifico: e i primi a fare la valigia, lasciandosi alle spalle per tre settimane le colline innevate della Valmarecchia per atterrare sulla splendida e soleggiata Creta, saranno proprio questi 8 ragazzi assieme ai loro prof. Mastropasqua, Pasquale, Russo e Cenerini.