OGGI SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA DEI MINORI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • In occasione della Giornata Mondiale contro la violenza nei confronti dei bambini, che si celebra oggi, e del XX anniversario della Convenzione dell’ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ricorre domani, 20 novembre 2009, il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Romeo Morri, ha preso parte questa mattina alla conferenza stampa presso la Scuola Media di Serravalle dedicata al tema del rispetto dei diritti dei minori e della lotta agli abusi su di essi.
    Nel corso della conferenza stampa, moderata dal Direttore della San Marino RTV, sono intervenuti anche il Preside della Scuola Media , Ezio Righi, il Direttore della Scuola Media Superiore, Maria Luisa Rondelli, il Direttore degli Asili Nido, Maria Luisa Zavoli, il Direttore Centro di Formazione Professionale, Loris Francini e il Presidente della Commissione Nazionale Sammarinese per l’Unicef, Maria Alessandra Albertini, i quali hanno rimarcato, per quanto attiene ai rispettivi ambiti di competenza, la priorità, in ogni contesto sociale, di tutelare i diritti dei bambini attraverso una costante educazione che deve iniziare proprio dal rispetto della persona fin dalla tenera età.
    Carmen Lasorella, rivolgendosi agli studenti presenti nell’occasione, ha sottolineato l’urgenza di contrastare, anche attraverso i canali della comunicazione, l’aberrante fenomeno della violenza sui bambini, presentando il progetto della San Marino RTV dal titolo “Mostri no!” . Il progetto, i cui dettagli sono illustrati sul portale della San Marino RTV, si propone di sensibilizzare i più giovani coinvolgendoli nella realizzazione di slogan, video, disegni, che verranno utilizzati per la realizzazione di uno spot, che verrà mandato in onda in un circuito televisivo molto ampio, in adesione alla campagna per combattere la violenza sui bambini e per la tutela dei diritti degli stessi.
    Il Segretario di Stato Morri, in conclusione, ha affermato come sia fondamentale la collaborazione fra la scuola e la famiglia, le quali devono essere unite nell’insegnamento ai bambini, fin da piccolissimi, del rispetto dell’altro. “I giovani sono il nostro futuro, a loro” ha detto il Segretario di Stato “dobbiamo insegnare a costruire un mondo migliore”.
    Nella giornata di domani, presso il Pubblico Palazzo, I Capitani Reggenti, Francesco Mussoni e Stefano Palmieri, riceveranno in udienza i responsabili degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado i quali  illustreranno le iniziative promosse all’interno delle differenti sedi scolastiche per celebrare il XX Anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.