ASS. PRO BIMBI: I VENT’ANNI DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • La Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza compie oggi venti anni. Approvata il 20 novembre 1989 dall’Assemblea Generale dell’ONU a New York, ha profondamente innovato il panorama internazionale dei diritti umani.

    Fra i principi fondanti la Convenzione:  il diritto alla sopravvivenza, all’ascolto, alla non discriminazione, al superiore interesse del bambino, oltre a quelli più generali della tutela dei diritti umani e delle libertà attribuiti anche agli adulti (diritti civili, politici, sociali, economici, culturali).

    Tale Convenzione rappresenta attualmente lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Costituisce uno strumento giuridico vincolante per gli Stati che la ratificano, obbligati a uniformare le norme di diritto interno a quelle della Convenzione e ad attuare tutti i provvedimenti necessari ad assistere i genitori e le istituzioni nell’adempimento dei loro obblighi nei confronti dei minori.
     
    Ratificata da 193 Stati, tra i quali anche la Repubblica di San Marino, grazie a questa Convenzione, oggi nel mondo praticamente tutti i bambini sono titolari degli stessi diritti, ma con altrettanta lealtà è opportuno riconoscere che per molti di essi la negazione dei diritti è la vera norma di vita.
    Alla luce di ciò sembra di poter dire che l’importanza di questo strumento giuridico internazionale stia non tanto nella Dichiarazione in sé, ma nel quanto rimane ancora da fare, restando come punto fermo, indiscutibile, a disposizione di tutti coloro – individui, famiglie, associazioni, governi – che si battono per un mondo in cui ogni bambino e ogni bambina abbiano le medesime opportunità di diventare protagonisti del proprio futuro.
    Proprio per questo, è fondamentale che tutti i genitori e gli adulti responsabili conoscano in dettaglio tale documento al fine di essere, ognuno nel proprio ambiente e attraverso le proprie competenze e opportunità, sostenitori e difensori consapevoli e convinti dei diritti di ogni bambino, fin dalla sua nascita.
    L’Associazione Pro Bimbi di San Marino, nell’unirsi alle celebrazioni per il ventennale, continuerà a porsi quale stimolo attivo e collaborativo per le Istituzioni e strumento per le famiglie e i cittadini, mettendo l’accento su quanto ancora c’è da fare per dare piena attuazione, anche nella realtà sammarinese, alla Convenzione di New York.

    Il Direttivo dell’Associazione Pro bimbi