Picchiata nella notte: dubbi della Gendarmeria.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Donna picchiata a sangue a Dogana. 

    E’ circa l’una di notte quando due malviventi si introducono nella casa a Dogana in cui già dormiva da sola rubano 2mila e duecento euro in contanti più alcuni monili d’oro. I due uomini, con il volto travisato, e che parlavano italiano, le piazzano un paio di schiaffoni in faccia e altrettanti pugni allo stomaco, al punto da farla sbattere contro una parete.  A dare l’allarme alla  Gendarmeria è stato proprio il marito da Roma, avvisato dalla consorte. Immediatamente una pattuglia della Gendarmeria si è recata in via Pitaria, ma la donna non voleva farli entrare.  I medici dell’Ospedale di Stato le hanno stilato una prognosi per un trauma cranico, non commotivo, che potrà risolversi nel giro di qualche giorno. La signora con i sanitari ha sostenuto di essere stata derubata e picchiata, nella casa non sono stati trovati segni di effrazione, il certificato medico evidenzia un trauma cranico, le indagini della Gendarmeria proseguono a 360 gradi.