Piqued Jacks, il nostro ‘Synchronizer’ tra l’Emilia e Londra

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – MILANO, 06 APR – S’intitola ‘Synchronizer’ il terzo
    album dei Piqued Jacks, nato tra la Toscana, Reggio Emilia e
    l’Inghilterra. La scaletta è composta da un totale di undici
    brani, da ‘Golden Mine’ a ‘Lonely Heart, CozyHut’, tra rock, pop
    e suoni che la band ha definito ‘alternativi’.
        Realizzato tra lo studio Esagono di Rubiera (RE) e Londra,
    tra i produttori dell’album spiccato anche Julian Emery (Nothing
    But Thieves), Brett Shaw (Florence + The Machine) e Dan Weller
    (Enter Shikari). “Manteniamo il nostro essere italiani tra le
    sonorità inglesi – hanno commentato – mischiando l’ambizione
    British al modo di scrivere canzoni tutto italiano”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte