PREMIO SAN MARINO – SAN MARINO FOR THE CHILDREN

  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’Associazione San Marino for the Children – onlus è lieta di festeggiare il proprio Presidente con tutti coloro che presenzieranno lunedì 5 ottobre presso il Teatro Nuovo di Dogana, alle ore 20,45. A Marino Angelo Forcellini vanno le più vive congratulazioni per questo prestigioso premio che consacra l’importanza di tutto il lavoro svolto negli anni. Un grande esempio per tutti noi.

     

    Un’importante serata dedicata al vincitore del Premio San Marino, il prestigioso evento promosso ed organizzato dall’Ente Cassa di Faetano – fondazione della Banca di San Marino – dedicato ai cittadini sammarinesi che per l’importanza delle loro iniziative si sono messi in luce nel campo del valore civile, delle lettere, delle scienze, delle arti, della tecnica, del lavoro o dello sport, ed hanno acquisito significative benemerenze, onorando in modo straordinario il nome della Repubblica.


    In onore del vincitore lo spettacolo “Il Piccolo Principe” con Catherine Spaak.
    La serata sarà l’occasione per “conoscere” in modo più approfondito il premiato ovvero Marino Angelo Forcellini, il suo percorso umano e la sua attività.

     

    Nella motivazione espressa dal Comitato di Valutazione Forcellini è stato ritenuto meritevole del Premio “per le qualità morali ed organizzative, espresse nel corso delle varie fasi della propria vita, in un percorso umano capace di costituire riferimento e sprone, esempio e testimonianza”.

    Alla serata sarà naturalmente presente anche il Comitato di Valutazione, composto da:
    Mino Damato – giornalista televisivo e fondatore dell’associazione Bambini in Emergenza;
    Luigi E. Mattei – scultore e docente, autore di opere come la Porta Santa della Patriarcale Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma e del “Corpo dell’Uomo della Sindone”;
    Luca Erzegovesi: Professore ordinario di Economia degli intermediari finanziari e Finanza aziendale presso l’Università di Trento;
    Daniele Quadrelli: Direttore Generale della Federazione BCC dell’Emilia Romagna.

    Al vincitore verrà consegnata una scultura in bronzo appositamente realizzata dal Maestro Arnaldo Pomodoro ed una somma in denaro di 50.000 euro, di cui la metà da destinare ad un ente /associazione benefica sammarinese indicata dal vincitore: il Premio San Marino infatti non vuole essere un semplice evento celebrativo ma vuole piuttosto dare un apporto concreto al Paese anche attraverso l’intervento benefico oltre che attraverso il riconoscimento e la valorizzazione del contributo che questi concittadini – residenti o meno – hanno dato e possono dare alla sua crescita civile, sociale, culturale ed economica.