Progetto di demolizione per la colonia di Riccione

Progetto di demolizione della colonia a mare di Riccione progettata dall’architetto Giancarlo De Carlo autore del Piano di riqualificazione universitario di Urbino e soprattutto ideatore della Nuova Porta di Confine a Dogana.
Un vero e proprio appello in nome e in memoria di un maestro del Secondo Novecento: Giancarlo De Carlo progettista di fama mondiale recentemente scomparso, ha costruito una colonia a mare nel ‘63 per i bambini di Riccione, struttura originale unica nel suo genere insieme a quella di Portoghesi a Cesenatico; a 45 anni di distanza senza un vincolo architettonico, “La Corte sul Mare”, rischia di essere rasa al suolo e sostituita da un albergone.
Italia Nostra e l’Ordine degli Architetti regionale chiedono che non venga smantellata ma bensì riadattata senza svilire l’opera di un architetto-autore, che ha operato a San Marino.
La querelle aperta alcuni anni fa dagli eredi De Carlo continua contrapponendo architetti riminesi e Comune: ma una soluzione di buon senso è possibile, prima che alla distruzione degli arredi segua la scomparsa degli interni e la lenta agonia di un’opera in degrado?
San Marino RTV

  • Le proposte di Reggini Auto