QUESTA C’HA I CALZETTI!!!!!!!

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

     

    TREMONTI  ministro Italiano, e se và avanti così anche del “Comune di San Marino”, ancora una volta si pronuncia contro il nostro paese e  peggio di alcuni noti suoi predecessori  vuole IL TITANO sconfitto e KO su tutta la linea, Al Senato Italiano dichiara che “non siamo ancora un paese virtuoso”, dicendo ciò mente sapendo di mentire , se ci fosse un leghista a SAN MARINO direbbe che è un bugiardo,  e “pilota”  con il suo discorso la trattativa delicatissima che la Cassa di Risparmio di San Marino stà portando avanti in Italia per la vicenda Delta, che per il nostro paese è vitale. Oramai non è solo una questione di “antipatìa” , il superministro stà esercitando il suo immenso potere per gestire l’affare Delta , se questa non è ingerenza e scorrettezza sostanziale dite voi cos’è!!! Non solo ha “costretto” la nostra politica ha sottoscrivere un accordo finanziario che non solo non porta alcun beneficio a SAN MARINO , ma continua ad aggravare la situazione economica .TREMONTI vuole San Marino annesso all’ITALIA ,    vuole i sammarinesi in ginocchio. Egli continua a non dialogare con la nostra politica , continua a “sbeffeggiare” e “insultare” il nostro paese , continua nella sua “crociata” contro la “SAN MARINO RICICLANTE” , complimenti al signor ministro!! Eppure Egli vive in un paese dove cè il primato delle organizzazioni malavitose , dove  cè il primo posto per evasione fiscale in Europa , la “guerra contro San Marino dunque è per “distrarre “ l’opinione pubblica Italiana !!!!! C’HA i calzetti” che il ministro Italiano sponsorizzi neanche tanto velatamente la acquisizione di “un pezzo di San Marino “ vicenda Delta , ad un gruppo italiano.  Quello che è peggio per i sammarinesi , orgogliosi di appartenere a questa terra, è che sono “governati” da una classe politica incapace di reagire , di mantenere alto il profilo di San Marino, di difendere  la storia e il futuro di questo nostro paese , persino incapaci di difendere gli interessi legittimi dei sammarinesi .  E’ il caos più totale, ognuno và per conto suo , non vi è un minimo di coesione ,  e i sammarinesi incrociano le dita e guardano con grande preoccupazione al futuro , alla vigilia della FESTA DI SANT’AGATA al popolo sammarinese non gli resta altro che pregare che ci “porti via “ un altro usurpatore!!!!!

    GIORGIO FELICI