Questione Green Pass. La questione sammarinese al vaglio del Consiglio dei Ministri italiano

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Le dichiarazioni del ministro Speranza non hanno posto la parola fine sulla questione del riconoscimento del vaccino Sputnik dalle autorità italiane. Anche se ha avuto il via libera da parte delle autorità europee il governo italiano, o meglio il ministro Speranza per dire la verità, è stato molto chiaro dicendo: ”no al riconoscimento da parte del nostro governo di quei vaccini non validati Ema’‘ e in testa c’è proprio quello giustamente utilizzato dalle autorità sammarinesi vista la latitanza ed i ritardi da parte italiana nel rifornirci, come da accordi sottoscritti e mai rispettati, in maniera celere di vaccini autorizzati Ema.

    Ma tutto non è stato ancora scritto. Le diplomazie, sembra anche con l’interessamento perfino di Mattarella, sono al lavoro per scongiurare un ipotetico isolamento dei sammarinesi dal 6 agosto. Piu’ che isolamento i sammarinesi non potranno accedere nei locali chiusi ed in tutti quei posti dove è obbligatoria l’esibizione del green pass europeo pena l’esecuzione di un tampone.

    L’interessamento di Mattarella sembra aver fatto effetto in quanto proprio in queste ore è al vaglio del Consiglio dei Ministri italiano la ”situazione sammarinese”.

    Appena avremo informazioni al riguardo ritorneremo sull’argomento.

    Il ministro della Salute Speranza