Razze Cani – Dobermann

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il Dobermann fa parte del Gruppo II sez.I Cani tipo Pinscher e Schnauzer.
    Questa razza è stata riconosciuta ufficialmente nel 1898 ma è nata qualche anno prima, nel 1800 in Germania ed è stata creata da Karl Friedrich Luis Dobermann, da cui ha preso il nome, che ha effettuato incroci tra varie razze di cui non se ne ha la certezza. La base di partenza è stato sicuramente il Pincher e si pensa che siano stati introdotti anche il Pastore Tedesco, il Griffone, il Pastore della Beauce e si parla anche dei Levrieri. Tante ne sono state dette su questa meravigliosa razza. Leggende metropolitane pubblicizzate da giornalisti senza scrupoli e soprattutto senza fonti, dicevano che nel Dobermann al settimo anno avveniva un restringimento della scatola cranica con lo schiacciamento del cervello con il risultato finale del cane che impazziva. Tutto ciò è falso, ed è stato provato da veterinari di fama mondiale. Nulla di tutto ciò accade ne nel Dobermann ne in nessuna razza, anche perchè, se così fosse, il cane non impazzirebbe ma morirebbe sul colpo. Problemi con questa razza, soprattutto negli anni ’70 ci sono stati, ma la causa purtroppo è ancora da attribuire all’uomo perchè proprio in quel periodo ci fu un boom di questa razza col risultato che tutti volevano comprare un esemplare. Gli allevatori accecati dal denaro fecero accoppiamenti alquanto discutibili (consanguinei) con un risultato a dir poco catastrofico perchè nacquero esemplari molto aggressivi e per nulla equilibrati. Per ritrovare un buon cane equilibrato si è dovuto aspettare la metà degli anni ’80 dove allevatori competenti riuscirono a riequilibrare questa razza così tanto discussa. Ad oggi non rientra nella famosa “lista nera” dei cani pericolosi e per chi ha fatto di tutto per arrivare a questi risultati non può che essere una grandissima soddisfazione. Caratterialmente è un cane pacifico, socievole, affettuoso ed adatto ai bambini, curioso, con una predisposizione naturale alla guardia ed alla protezione dei suoi cari, è molto malleabile in addestramento con una capacità di apprendimento superiore a qualsiasi aspettativa. E’ molto vivace e per questo necessita di molto moto soprattutto per far sì che esso possa conservare le sue eccesionali qualità di atleta. Il Dobermann si adatta molto bene a vivere in appartamento, oltretutto essendo una razza a pelo raso è anche molto pulito. Negli inverni rigidi va tenuto in casa o in luogo coperto perchè non mette sottopelo e di conseguenza può essere a rischio congelamento eo polmoniti. Lo standard per i maschi varia da 68 a 72 cm al garrese ed il peso si aggira intorno ai 40-45 kg. Le femmine invece hanno un’altezza, sempre al garrese, di 63-68 cm ed un peso di 32-35 kg. Ci sono due varietà di colore, il Nero Focato ed il Marrone Focato. Gli occhi devono essere neri o marrone molto scuro, è accettata una gradazione leggermente più chiara per i soggetti color Marrone Focato. La testa è piccola, gli assi cranio facciali paralleli, lo stop poco pronunciato. Il colore del tartuvo nei soggetti neri deve essere nero mentre per i soggetti marroni deve essere marrone. La struttura del Dobermann deve essere “costruito in un quadrato” e ciò vuol dire che l’altezza al garrese deve essere uguale alla lunghezza del tronco. Non deve mai risultare un cane pesante ma al contrario deve essere complessivamente leggero ed armoniono. Fino al 2007 si potevano amputare coda e orecchie ora l’Ordinanza  Turco lo vieta e tutte le razze devono essere integre, pena la non ammissione a mostre canine oltre a sanzioni pesanti a Medici Veterinari che effettueranno questi interventi.