Regione Romagna, l’annuncio di Pini (Lega): La modifica costituzionale è pronta”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “I traditori della propria terra come Errani o Balzani verranno spazzati via dalla storia, quando la politica si mette contro la volontà dei popoli succede sempre così”. Tuona Gianluca Pini, deputato forlivese, segretario e leader di Lega Nord Romagna, intervenendo nell’ambito del dibattito sulla Regione Romagna con un annuncio: “”La modifica costitiuzionale per rendere autonoma la Romagna è pronta, a Marzo inizieremo il dibattito in Commissione alla Camera”.

     

    Pini, uno dei primi sostenitori dell’autonomia romagnola, nel 2006 aveva scritto assieme al Ministro Calderoli la norma transitoria interna alla Devolution che permetteva l’autonomia Romagnola.
    “Il referendum ostruzionistico della sinistra allora fece saltare la possibilità per i Romagnoli di esprimersi democraticamente – ricorda Pini – ma stavolta l’iter sarà più semplice, senza possibilità per certi personaggi di fermare la volontà popolare”.

     

    Sul contenuto tecnico della norma Pini non fornisce ulteriori dettagli e si limita a chiarire che “è ben scritta, grazie anche alla collaborazione del Ministero di Calderoli; prima sarà istituita costituzionalmente la Regione Romagna, e solo dopo si svolgerà il referendum confermativo. In tal modo – conclude il deputato leghista romagnolo – rimetteremo nelle mani dei soli romagnoli la scelta democratica di esprimersi una volta per tutte su di una autonomia amministrativa che da federalisti convinti riteniamo sacrosanta e irrinunciabile”

    www.romagnaoggi.it