Riunito il Direttivo CSdL. Sugli Ammortizzatori sociali:Positivo il documento, il progetto di legge dovrà rispecchiarne i contenuti

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Le preoccupazioni sulla crisi in atto nel paese, hanno fatto da sfondo al dibattito nel Consiglio Direttivo Confederale CSdL riunitosi oggi, dedicato in particolare all’approfondimento del progetto di legge sugli assegni familiari e alle linee di riforma degli ammortizzatori sociali. Quella che stiamo vivendo è una crisi doppia – ha sottolineato il Segretario Generale Giovanni Ghiotti nella sua introduzione – perché alle difficoltà dell’economia e dell’occupazione che coinvolgono in generale un po tutti i paesi, con un aumento dei lavoratori in cassa integrazione e in mobilità e l’incombere della disoccupazione, si aggiungono i problemi nei rapporti con l’Italia e con gli istituti di credito italiani.  In una fase come questa, è particolarmente importante e decisivo incalzare il Governo affinché realizzi molto urgentemente provvedimenti sociali e di rilancio economico, in grado di fronteggiare la crisi, ridare fiato all’economia e all’occupazione e fornire un maggiore sostegno ai lavoratori alle famiglie.

     

    Circa le linee progettuali di riforma degli ammortizzatori sociali, che saranno presentate e discusse nei prossimi giorni in Consiglio Grande e Generale, il Direttivo ha espresso un giudizio sostanzialmente positivo, in quanto questo documento sembra cogliere le esigenze di riforma e ampliamento degli ammortizzatori sociali, finalizzate a fornire un sostegno economico ai tanti lavoratori colpiti dalla crisi economica.  Il Direttivo ha formulato l’auspicio che queste linee progettuali vengano al più presto tradotte in un provvedimento legislativo, che confermi e rafforzi i contenuti presenti nello stesso progetto. Ciò, confermando l’esigenza di sviluppare, sul progetto legislativo, il necessario confronto di merito tra Governo e parti sociali.

     

    Dell?intero pacchetto ammortizzatori sociali, alla luce della situazione di crisi che ha colpito anche l’occupazione e l’economia sammarinese, il Direttivo ha riproposto l’esigenza di estrapolare alcuni aspetti più urgenti e prioritari sui cui approvare rapidamente specifici provvedimenti; in particolare sulla indennità di disoccupazione e alcuni aspetti della Cassa Integrazione. In relazione al progetto di legge di adeguamento e riforma degli assegni familiari, il Direttivo CSdL ha fatto propria la posizione espressa dalla CSU nella lettera al Governo, di cui viene data informazione nell’apposito comunicato unitario. È emersa inoltre la forte esigenza che le controparti si predispongano per la positiva ed equa conclusione dei contratti di lavoro scaduti.