Riunito il Direttivo dei Moderati

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La prima riunione dell’anno del direttivo dei Moderati, avvenuta lunedì presso la sede del partito, è stata dedicata ad un’ampia panoramica sulla situazione politica.

    Le notizie false e tendenziose che spesso girano sui giornali, o per passa parola, infatti non corrispondono alla realtà e spesso non danno il giusto merito al reale lavoro che svolgono il governo e tutti gli organismi del Patto.

    Dopo l’illustrazione delle varie situazioni, dei problemi che si sono affrontati in questi anni, i risultati portati a casa pur in condizioni difficilissime, dai Moderati è arrivata il plauso nei confronti della maggioranza. Nella piena consapevolezza che, non solo non ci sono alternative, ma che ha saputo dare ampia dimostrazione di lavorare con serietà, anche in gravissime emergenze.

    Adesso, il banco di prova, sarà la realizzazione del programma di governo e di tutti gli obiettivi finalizzati al rilancio di un’economia che sta subendo gravi ripercussioni dalla congiuntura internazionale.

    Nel corso dei lavori, è stato fatto un riferimento sulla riforma della legge del commercio, per la quale è appena cominciato il confronto tra i partiti di maggioranza; e sulla legge per le residenze, ormai prossima al suo percorso consiliare.

    E’ stata inoltre rimarcata la bontà dei rapporti politici, e anche personali, all’interno del Patto. Specialmente con la Lista delle Libertà.

    In conclusione dei lavori, il Segretario Morri ha illustrato le novità nei suoi settori di competenza: scuole, politiche giovanili e Università.

    San Marino 19 gennaio 2010