RIUNITO IL GRUPPO DI COORDINAMENTO DEI DDC

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Ieri sera si è tenuta una riunione del Gruppo di Coordinamento dei Democratici di Centro.  Il capogruppo Pier Marino Mularoni ha svolto un riferimento dettagliato circa la vicenda che, in questi giorni, ha colpito la Carisp a seguito della pesante iniziativa messa in atto dalla Procura di Forlì.  I Democratici di Centro ritengono La Cassa di Risparmio non solo il più antico istituto di credito della nostra Repubblica, ma una vera e propria Istituzione del nostro Paese in cui tutti i sammarinesi si riconoscono, dimostrandosi da sempre una realtà solida che sicuramente supererà questa fase di difficoltà. I DdC solidali con i vertici della Carisp e , come anche il Presidente di Banca Centrale ha sostenuto, riteniamo che la vicenda non ha e non avrà alcuna incidenza sulla capacità operativa della Cassa ne’ sulla sua solidità. La Carisp ha organismi autorevolmente ricoperti a cui il Paese deve dare sostegno affinché svolgano il proprio ruolo con equilibrio, attenzione e impegno senza l’ombra di interferenze esterne. I Democratici di Centro hanno ribadito la propria ferma convinzione rispetta alla necessità di vedere convocata una sessione straordinaria del Consiglio Grande e Generale. Una richiesta per nulla strumentale che vuole indirizzarsi solo ed esclusivamente verso un’assunzione di responsabilità di tutta la classe politica a fronte di un azione di Governo debole e titubante. Il Gruppo di Coordinamento ha poi svolto una riflessione sulla prima Conferenza Politica del Movimento, tenutasi lo scorso 18 Aprile. Un’assise che ha riscosso grande attenzione a testimonianza della validità del ruolo e delle proposte dei DdC. Per questo, a partire dalle prossime settimane, verranno organizzati una serie d’incontri con le forze politiche, sociali ed economiche per illustrare i contenuti dei lavori approvati nel corso della Conferenza Politica.