RN: Altri sportelli bancomat clonati

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Continuano i controlli della polizia Postale provinciale nei confronti dei truffatori che effettuano furti di dati, e in seguito anche di denaro, alle postazioni bancomat. I truffatori usano le tecniche Skimmer, installando una microtelecamera sul Pos, un dispositivo di lettura carta e una falsa tastiera sopra quella originale. Tramite questi dispositivi hanno, quindi, modo di registrare i dati informatici sensibili della carta e il codice Pin. Negli ultimi giorni sono state individuate cinque postazioni contraffatte tra Rimini e Riccione. Il consiglio degli agenti e’ di controllare sempre lo sportello utilizzato per le operazioni,  di digitare il codice segreto coprendo la mano che lo sta componendo, verificare se ci sono anomalie nelle ricevute dell’operazione.