Rondelli, un no propositivo

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Blonde Ambition move Journey to the Center of the Earth download Beverly Hills Cop III video

    Il ‘no’ del mondo dell’impresa alla firma dei rinnovi contrattuali e’ “un modo per scuotere il tavolo tripartito e far emergere i problemi veri, con il solo scopo di risolverli”. Paolo Rondelli, presidente Anis, affida il suo sfogo al settimanale Fixing, house organ dell’associazione nazionale industria.
    Nel suo intervento, Rondelli denuncia come, di fronte alla crisi e alla rivoluzione degli scenari economici in corso, si scelga un modo anacronistico per trovare l’accordo tra parti sociali, associazioni di categoria e governo. Cosi’, “i metodi di lavoro e di confronto per trovare le soluzioni sono ancora quelli di tempi ormai lontani, del tutto inadeguati”. Il ‘no’ alla firma annunciato la scorsa settimana diventa quindi per il presidente Anis, “un modo per scuotere il tavolo tripartito e far emergere i problemi veri, con il solo scopo di risolverli”.
     
    Rondelli pone poi i paletti tra l’atteggiamento “responsabile” tenuto dalla sua associazione e quella del settore finanziario che si e’ tirato indietro da subito dalle trattative del tavolo: “un’assenza pesante, anche se sottaciuta”. Obiettivo per gli industriali resta quello “di salvare l’impresa sammarinese e con essa i posti di lavoro”. E in questa direzione, assicura Rondelli, malgrado il ‘no’ alla firma del rinnovo dei contratti, “Anis mantiene la parola e conferma gli impegni assunti: le retribuzioni aumenteranno al pari dell’inflazione”. Questo anche se il contesto economico per le stesse imprese sia pieno di interrogativi.
      (Com/Cri/ Dire)

    Foxfire psp