Sacerdote sospeso a divinis, parrocchiani organizzano comitato

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – GENOVA, 04 OTT – “Abbiamo appreso la notizia della
    sospensione a divinis dagli uffici pastorali comminata al
    sacerdote don Giulio Mignani, da parte del Tribunale
    Ecclesiastico della Spezia, come richiesto dalla Curia Vescovile
    della Spezia. Pertanto, per contestare questa infausta decisione
    e manifestare la nostra solidarietà e supporto nei confronti di
    Don Giulio Mignani, parroco di Bonassola, il Comitato
    #IostoconDonGiulio, assieme a tanti cittadini bonassolesi,
    turisti e villeggianti comunica l’organizzazione di una
    manifestazione sul piazzale della chiesa di Bonassola, per
    dimostrare la nostra solidarietà, vicinanza, affetto e
    riconoscenza nei confronti di un grande uomo quale è don Giulio,
    attento ai bisogni di tutti, intriso di grande senso di libertà,
    umanità e rispetto”. E’ questo il ‘manifesto’ del neonato
    comitato popolare #iostocondongiulio composto essenzialmente dai
    parrocchiani del sacerdote che da tempo si batte a favore delle
    famiglie arcobaleno e che si è esposto nel dibattito pubblico
    anche sull’eutanasia. Il decreto penale con il quale la diocesi
    della Spezia l’ha sospeso a divinis è stato notificato ieri. Il
    comitato ha organizzato la manifestazione per domenica mattina,
    proprio davanti alla parrocchia di don Giulio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte