San Marino. Chi è Germano Bollini?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • bollini-germano-960x460Germano Bollini è nato il 6 novembre 1951 a San Marino, una terra che ama da sempre.
    E’ cresciuto in un’umile famiglia che gli ha sempre trasmesso valori importanti, quali l’onestà e la correttezza.
    Sin da giovane si è mantenuto gli studi lavorando come magazziniere. Nel 1979 è diventato poi dirigente sia dell’azienda per cui lavorava, sia di una seconda azienda per circa 10 anni.
    Parallelamente, negli anni ’70 Germano appassionato di rally diventata Direttore di Gara Federale e Commissario Sportivo Internazionale della Federazione di San Marino mantenendo l’impegno per 12 anni. E’ poi diventato prima consigliere della FAMS poi Segretario Generale fino il 1985.

    Lo sport è sempre stato parte di lui ed è la sua vera scuola di vita. Un’esperienza davvero significativa è arrivata nel 1984 con la partecipazione alle Olimpiadi di Los Angeles nella specialità di pistola libera. La sua passione e dedizione lo hanno portato nel 1988 ad accogliere la nomina di Presidente della FAMS con l’intento di portare San Marino ad un nuovo livello di ricchezza, consolidando alcuni eventi come il Gran Premio di Formula 1 di San Marino ed il Rally di San Marino.
    Nel 1990, quasi quarantenne, ha iniziato la sua carriera nella Executive Group International lavorando nella sede Executive di San Marino diventando Presidente dopo solo due anni.
    Il suo impegno e quello dell’azienda è stato ripagato nel 2001 con l’acquisizione di GLS, Corriere Espresso Leader in Europa.

    Qualche tempo dopo, per tre anni, ha ricoperto la carica di Consigliere di Amministrazione della Banca di San Marino. Appassionato da sempre di rally ha iniziato la sua carriera da co-pilota giovanissimo, finchè dal 1988 al 1994 è stato Presidente della Federazione Auto Motoristica Sammarinese ed organizzatore di rally.

    Ama il suo Paese, conosce le sue grandissime potenzialità ed è convinto che votando la Lista delle Persone Libere possiate contribuire a realizzare il suo sogno di cambiamento.