San Marino. Come si misura la povertà? La risposta nel prossimo seminario del corso di laurea in Ingegneria Gestionale dell’Università

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Come si misura la povertà? La risposta nel prossimo seminario del corso di laurea in Ingegneria Gestionale dell’Università di San Marino

 

 

In cattedra il 2 maggio Luigi Fabbris dell’Ateneo di Padova nell’ambito di un ciclo di approfondimenti sui sistemi socio – sanitari

 

 

Quali sono i metodi di misurazione della povertà in una determinata area? Esistono alternative per determinare i poveri “relativi”, “assoluti” ed “estremi”? Sono alcune delle domande al centro del seminario “Counting the poor: how and why”, che giovedì 2 maggio vedrà in cattedra Luigi Fabbris, docente dell’Ateneo di Padova, nell’ambito di una serie di incontri che l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino organizza sui temi della statistica sociale e del management sanitario, attualmente al centro delle attività di ricerca del corso di laurea in Ingegneria Gestionale.

Appuntamento alle ore 10 nella sede universitaria del World Trade Center di Dogana, in via Consiglio dei Sessanta 99, terzo piano, torre B. Modereranno l’incontro i docenti Alberto Franci e Pietro Renzi, curatori di un ciclo che il 10 aprile scorso ha portato sul Titano Rob Gandy della Liverpool John Moores University.

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com