San Marino. Davide Giannoni si conferma tra i big del pattinaggio internazionale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riceviamo e pubblichiamo

    Il pattinatore sammarinese ha tenuto alti i colori dello sport bianco-azzurro anche nel 2018 conquistando il 4° posto nella finale del Campionato Europeo su Rampa, a Nantes.  Al Harakiri Blading Contest si è espresso al di sopra delle aspettative, nonostante i postumi di un serio infortunio. Giannoni, infatti, era reduce dalla frattura di una costola e dal conseguente stop di un mese e mezzo.

    Nelle prime due manche ha pattinato in difesa, lottando più contro i crampi che contro gli avversari. Conquistata la qualificazione per la Jam Session finale di 10 minuti, nella manche decisiva ha dosato le forze in modo impeccabile. È riuscito a pattinare al meglio ed a fare buone manovre che gli hanno consentito di conquistare un ottimo quarto posto finale. La vittoria è  andata a Nicolas Mougin, amico di Giannoni.

    “E’ stata  stagione difficile, piena di alti e bassi – afferma Davide Giannoni – A Nantes ho pagato lo stop per la rottura della costola ma ho dato il massimo, lottando con ogni mia forza e sono riuscito a conquistare un buon risultato. Ringrazio tutti i miei partner commerciali, tra cui K2 Skates e ALK13, la mia famiglia, gli amici, i tifosi e quanti mi supportano. Terminata questa stagione, a breve riprenderò gli allenamenti in vista del 2019 con l’obbiettivo di portare la bandiera sammarinese ai vertici del pattinaggio mondiale”.