San Marino. Giù le mani dalla Reggenza, l’editoriale de LA REPUBBLICASM

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Perfetto, abbiamo capito. Adesso.sm è stata tre anni al governo e ha tuttora la maggioranza del Consiglio Grande e Generale per quanto dimissionario (ripetiamo e ribadiamo: Adesso.sm fino alle nuove elezioni ha tuttora la maggioranza in Consiglio).

E nonostante ciò, c’è chi vuole convincere i sammarinesi che se ci sono difficoltà nella giustizia, se non vengono presi dei magistrati, le colpe sono dell’opposizione!

Si parla di problemi nel civile che persistono da decenni. Perché allora non si può attendere una mesata giorno più, giorno meno, per fare decidere al nuovo Consiglio se confermare o no certe decisioni prese dal vecchio?

Come mai questa fretta?

Non sarà legata alle banche?

Ciò che è inaccettabile e che non dovrebbe essere accettato dalla politica tutta è che si utilizzi il processo sul Conto Mazzini come spada di Damocle per “pressare” l’Aula.

In ogni caso la questione è semplice: visto che l’attuale maggioranza o ex maggioranza ha i numeri dovrebbe prendersi le proprie responsabilità a cominciare dal votarsi da sola un bilancio lacrime e sangue.

… continua su LA REPUBBLICASM, in edicola a San Marino

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com