San Marino. Il Genio colpisce ancora! Anziché risolvere il problema si cerca di nasconderlo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Schermata 2014-04-11 alle 07.18.43Alcuni giorni fa avevamo visto questi tubi di rame (?) sporgere da uno dei posti più panoramici di San Marino ed avevamo scritto: ”San Marino. Scarichi (probabilmente acqua bianca) sul monte. Si vuole l’effetto SAN LEO?

Ecco le foto che testimoniano che sul monte Titano operai addetti alla manutenzione (lunghissima) di locali statali hanno installato tubazioni in rame (quindi nemmeno provvisorie) che scaricano probabilmente acque bianche a dispersione sul monte.

Prima di tutto occorre dire che anche un addetto ai lavori può capire che quei scarichi messi in quella posizione, peraltro in una zona iper turistica e iper panoramica non vanno bene. Ci sono mille soluzioni, come il raccordo alle fognature (anche nere con sifoni per impedire che l’odore ritorni), che anche un normo-dotato può prevedere e capire. Ma si sa siamo di fronte a lavori dello stato e quindi anche le cose più semplici diventano complesse. Al turista che viene a San Marino possono sembrare tranquillamente degli scarichi di fogna, in una zona veramente molto panoramica. L’estetica è anche sostanza. Poi non c’è da sottovalutare che un costante apporto di acqua, seppur bianca, al monte – ed in quella posizione – potrebbe a lungo andare far accadere quello che è successo a San Leo. Per carità nessuno lo vorrebbe, ma andarsele a cercare mi sembra troppo. E’ indispensabile che chi abbia buon gusto e sia il responsabile dei lavori provveda immediatamente alla loro eliminazione.”

Ora sappiamo che il buon gusto non è di casa tra chi fa questi lavori. Come al solito vige una regola a San Marino: ”meglio nascondere, cercare di non far vedere che rimediare”. Anche in queste cose si dimostra come è la mentalità di questo paese.

/ms

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com