San Marino. News Music Project: un’eccellenza sammarinese che sbarca fuori confine

News Music Project: un progetto partito quasi in sordina lo scorso anno nel contesto dei San Marino International Music Summer Courses da un’idea del Maestro Augusto Ciavatta, e ora, ormai al termine della seconda edizione, stila un bilancio più che positivo. Non tanto per la partecipazione interna, quanto piuttosto per le attenzioni e i riscontri che vengono da fuori confine.
È un progetto che tratta un settore particolare, come l’avanguardia e la sperimentazione nella musica classica. Quindi un settore di nicchia, a cui approcciarsi con cuore aperto e intelligenza vivace. È la musica di domani. È l’idea di fare cultura musicale a livello internazionale, grazie a docenti di grande fama e a studenti, che sono già professionisti di livello, ma che amano specializzarsi sperimentando nuove dimensioni.
E così, San Marino diventa un laboratorio, ma anche una palestra, dove provare le idee che vengono prodotte. Non è facile seguire i concerti di News Music Project, ma basta ascoltarli una volta per lasciarsi coinvolgere in una dimensione dove la musica diventa una sorta di coreografia spaziale, dove tutto è strumento, voce, spettacolo.
Il risultato è che questo pensiero si traduce in produzioni richieste da rassegne prestigiose, che ne riconoscono il valore assoluto.
Una di queste è la Sagra Malatestiana, che domani, 26 luglio, comincia la sua stagione con “El Cimarron”, frutto della sintesi del lavoro di News Music Project dello scorso anno, e che poi avrà in locandina un altro concerto il 10 settembre prossimo.
Un’idea che diventa un’eccellenza sammarinese, dunque, e che porta grande soddisfazione a San Marino Interntional Summer Courses, che organizza e promuove il progetto.
News Music Project sta per concludere la sua seconda edizione, nel tardo pomeriggio di giovedì 27 luglio, l’ultimo concerto dedicato ai vincitori del concorso interno: miglior compositore e miglior interprete. Della giuria fanno parte: Nicholas Isherwood, Roberto Frabbriciani, Magnus Andersson, Rodolfo Rossi, Ars Ludi, Elliot Sharp. Un vero proprio essai del gotha mondiale della musica.
Teatro Concordia, ore 18,30. Ingresso libero

  • Le proposte di Reggini Auto