San Marino ombelico del mondo della lirica.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • C’è una manifestazione che pone per quasi due settimane la piccola San Marino al centro dell’universo della musica lirica. E’ il Concorso internazionale di canto intitolato alla memoria di Renata Tebaldi, il grande soprano scomparso alcuni anni or sono proprio sul Titano, dove aveva deciso di vivere gli ultimi anni della sua vita ricca di onori.

    E a caccia di onore e gloria saranno ben 149 cantanti, in rappresentanza di tutti i continenti, che si sono dati appuntamento dal 16 al 27 settembre nella piccola Repubblica per un concorso di livello altissimo, sicuramente uno dei primi dieci più importanti al mondo.

    La manifestazione è cresciuta molto in queste prime tre edizioni (ha cadenza biennale) ed il suo richiamo nel mondo del bel canto è una sirena a cui non si può dire di no. Alcuni dei cantanti che si sono messi in luce nelle prime due edizioni sono già delle stelle di prima grandezza nel firmamento della lirica e gli elevati standard qualitativi richiesti dal regolamento del concorso fanno sì che gli occhi di tutti i “cacciatori di talenti” siano rivolti verso San Marino in questi dodici giorni di selezioni e finali. E non è un caso che tra i patrocinatori dell’evento ci siano La Scala di Milano e il Metropolitan di New York.

    Per il pubblico ci sono tutta una serie di eventi aperti e gratuiti, dalle varie conferenze alle semifinali (del 22 e 23 settembre) e alla finalissima (24 settembre). Inoltre il 27 è previsto il Concerto dei Vincitori, anche in questo caso aperto al pubblico ad ingresso gratuito, ma su prenotazione obbligatoria. I posti disponibili sono 300, già prenotabili allo 0549.886344.

    www.renatatebaldi.info