SAN MARINO. PRESENTATO “A TUTTO TRUST”, IL NUOVO LIBRO DI CARLO BIAGIOLI CHE SPIEGA PREGI E VANTAGGI DI QUESTO STRUMENTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

    La Repubblica di San Marino ha regolato con norme di diritto positivo l’istituto e creato
    una Corte a hoc dove i relativi conflitti possano essere risolti con competenza e celerità.
    L’auspicio è che il trust divenga oggetto di studio e ricerca anche a livello universitario.
    Questa mattina è stata presentata all’interno della Segreteria di Stato per
    l’Istruzione e la Cultura “A TUTTO TRUST”, la pubblicazione edita da Carlo Biagioli
    Srl che fornisce un manuale semplice e concreto sui pregi e i vantaggi di questo
    strumento in relazione alla legge sammarinese vigente in materia. Il Segretario di
    Stato Andrea Belluzzi ha scritto l’introduzione dell’opera, mentre la prefazione è
    firmata da Daniela Mina, Presidente dell’Accademia del Trust di San Marino.
    Pubblicato oggi, il testo era già stato redato 4 anni fa: questo indugio è stato
    giustificato dalla volontà di meditare e migliorare il più possibile un’opera nata per
    semplificare un argomento poco comune ma che potrebbe rivelarsi estremamente
    vantaggioso per San Marino nel suo immediato futuro.
    Alla presentazione, oltre al Segretario di Stato Andrea Belluzzi, all’autore dell’opera
    e alla Presidente dell’Accademia del Trust Daniela Mina, ha presenziato anche
    Gianfranco Vento, Amministratore Delegato di Cassa di Risparmio della Repubblica
    di San Marino.
    L’orizzonte comune è quello di poter creare quanto prima un percorso di studi
    universitario legato al tema, che potrebbe attirare importanti professionisti a
    formarsi nel nostro Paese sia di livello italiano che internazionale.
    Andrea Belluzzi (Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura): “Parliamo di un
    editore, di un autore, tra i pochi a cercare di promuovere il nostro paese in maniera
    positiva anche a livello aziendale e professionale. Oggi ha realizzato un manuale
    che guida il cittadino che non ha una cultura giuridica e che spiega in maniera
    semplice la cultura del trust, come e dove è vantaggioso. Lo presento io perché
    credo che sia un contributo importante alla conoscenza della nostra identità
    giuridica, un elemento della nostra identità di cittadini”.

    Carlo Biagioli (Autore e Editore del Libro): “La mia speranza è che in futuro si
    possa valutare l’istituzione di un corso di laurea in formazione dedicata al trust,
    perché penso potrebbe essere un’importante occasione da cogliere. Ci teniamo a
    ribadire che l’opera di redazione, pubblicazione e stampa è stata finanziata
    totalmente da privati.
    Grazie a Gianfranco Vento di Cassa di Risparmio per il contributo. Grazie a Daniela
    Mina, Presidente dell’Accademia del Trust per la disponibilità. Grazie anche
    all’avocato Belloni che ha contribuito a quattro mani alla pubblicazione del volume”.
    Daniela Mina (Presidente Accademia del Trust): “Siamo orgogliosi di questa
    dispensa, abbiamo accettato immediatamente di supportare e contribuire l’iniziativa.
    Da anni la nostra Accademia lavora per divulgare la cultura del trust: si tratta di uno
    strumento che va conosciuto, con limiti e pregi. Al nostro corso di formazione
    dedicato abbiamo avuto l’onore di avere in questi anni alcuni dei più importanti attori
    di gestione del patrimonio sulla scena italiana. Attraverso la cultura dobbiamo
    promuovere la nostra Repubblica attraverso strumenti quali appunto il trust”.
    Gianfranco Vento (AD Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino):
    “Ringrazio tutti i presenti per questa importante occasione di confronto sul tema del
    trust a San Marino. Cassa di Risparmio ne ha acquistate alcune copie da distribuire
    alla nostra clientela al fine di rendere il trust maggiormente noto. Carlo Biagioli ha
    avuto la capacità di rendere un tema arido e complesso più interessante e
    digeribile.
    L’Istituto che rappresento si propone di operare nell’ambito del trust, abbiamo la
    possibilità di assistere la clientela a 360 gradi con questo strumento. Tutti dobbiamo
    fare lo sforzo di comunicare quanto c’è di buono a San Marino. Il volume va nella
    direzione giusta per promuovere il sistema Paese. Un master sul trust è un’idea
    interessante, non credo ce ne siano molti in Italia. Vi potrebbero accedere non solo i
    cittadini sammarinesi e questo sarebbe un arricchimento davvero importante per la
    nostra società”.