San Marino. Presentazione Progetto “Namasté – Adotta una Carrozzina!”Alla Presidente della Repubblica federale democratica del Nepal

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Presentazione Progetto “Namasté – Adotta una Carrozzina!”

Alla Presidente della Repubblica federale democratica del Nepal

Bidhya Devi Bhandari

 

Signora Presidente,

Le porto un Saluto da parte di una piccola Repubblica che fonda le sue radici da secoli sui valori dei Diritti della Persona, della Pace e della Libertà, la Repubblica di San Marino.

Siamo onorati di questo Ricevimento, per il quale La ringraziano non solo le persone qui presenti, ma un intera Comunità, quella sammarinese.

La democrazia, la Libertà, la dignità della persona, la Pace, sono valori universali, riconosciuti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, e che vanno sostenuti internazionalmente, coltivati e maturati nei rispettivi contesti nazionali.

Lei ha di fronte delle persone molto semplici, impegnate nel volontariato che in maniera altrettanto modesta cercano di contribuire all’affermazione di questi valori sia nel proprio Paese, sia nei Paesi dove questi valori faticano ad essere assicurati. Noi pensiamo che attraverso la Solidarietà ed il Dialogo, si possano smantellare i pregiudizi e le barriere, e quindi solo attraverso la Comprensione nella sua accezione più Alta, si possa instaurare la Pace ed il benessere in quei luoghi cosiddetti “a sud del mondo”.

Guerra, povertà, disastri naturali, purtroppo sono una realtà assai più ampia: nel mondo milioni di persone in questo momento affrontano gravi difficoltà: migliaia di bambini rimangono orfani a causa di conflitti, calamità e malattie; milioni di persone sono costrette a lasciare la loro casa per cercare migliori condizioni di vita o per fuggire da guerre e disastri causati dall’uomo; tantissimi genitori non hanno mezzi di sostentamento o percepiscono salari insufficienti a garantire cibo, cure ed istruzione ai loro figli. Oggi più che mai l’umanità deve trovare le vie per la riconciliazione ed è per questo necessario intensificare l’impegno di tutti gli Stati e di tutti i Governi al fine di poter garantire alle rispettive comunità le indispensabili condizioni di libertà, di giustizia, di sviluppo.

Noi desideriamo motivare questo nostro viaggio, interpretando una semplice volontà di trasmettere e rendere quanto più efficace possibile un messaggio di solidarietà e di fratellanza, fra le genti di diverse confessioni e culture.

Molte possono essere le iniziative per costruire, di comune intesa, presupposti di buona riuscita che vadano nella direzione della Pace: lo scambio di conoscenze e di culture fra sensibilità e concezioni ideologiche e religiose differenti, questo deve essere posto su un piano di costruttivo confronto atto ad alimentare la distensione ed a costruire condizioni di reciproca tolleranza…ed il viaggio, pensiamo, la possa insegnare. Tant’è che lo abbiamo riportato questo messaggio anche sulle nostre magliette.

L’iniziativa delle persone qui presenti, Signora Presidente, è un po’ tutto questo: ovvero cercare attraverso il contatto dal vivo fra le persone comuni, mediante la cultura, l’amicizia e la solidarietà…di instaurare e vivere un esperienza diretta, socializzare per comprendere insomma, e soprattutto cercare di dare un contributo solidale a popolazioni bisognose. Un Progetto che nasce da una semplice e sincera amicizia tra esponenti di realtà di volontariato dei due Paesi che operano per garantire una vita migliore alle persone con disabilità: Attiva-Mente di San Marino e il Centro per la Vita Indipendente del Nepal.

Abbiamo avviato una raccolta fondi per la produzione di carrozzine destinate a persone, adulte e bambini nepalesi con disabilità, e che ha coinvolto i cittadini sammarinesi, il nostro settore privato, quello pubblico e anche le Istituzioni…sino ai nostri Capi di Stato, gli Eccellentissimi Capitani Reggenti a cui, pochi giorni fa, abbiamo presentato questa Iniziativa.

L’auspicio è che da questa semplice Iniziativa, da questo piccolissimo seme che lasceremo in questo meraviglioso territorio, possano germogliare speranze, possibilità e collaborazioni positive per quella fascia del suo popolo, ulteriormente svantaggiata dalla disabilità.

Nel ribadire la nostra gratitudine per questo incontro, in conclusione, desidero esprimerLe a nome di tutti, i nostri più fervidi Auguri per il Suo Mandato Presidenziale, convinti che Ella saprà incarnare per conto ed a favore del Suo popolo i valori universali dell’Uguaglianza, della Pace e della Solidarietà, un impegno per il quale troverà sempre il sostegno, la stima e l’amicizia di un altro popolo, quello sammarinese.

Namastè

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com