San Marino. Semifinale di ritorno Campionato Sammarinese Tre Penne-Tre Fiori 2-1

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Semifinale di ritorno Campionato Sammarinese

Tre Penne- Tre Fiori 2-1

Tre Penne (4-2-3-1)

Migani; Cesarini, Genestreti, Fraternali, Merendino; Gasperoni, Patregnani; Ura, Gai, Ceccaroli; Angelini

A disp.: Lanzoni, Rossi, Palazzi, Calzolari, Cibelli, Marigliano, Santini

All.: Stefano Ceci

Tre Fiori (4-1-4-1)

Simoncini; Tamagnini, Bologna, Lusini, Matias Castro (20’st Pracucci); Nicolas Castro; Massaro, Pestrin, Giardi, Vassallo (28’st Apezteguia); Compagno

A disp.: Battistini, Della Valle, Marconi, Zannoni, De Angelis

All.: Matteo Cecchetti

Arbitro: Avoni

Assistenti: Gallo- Zanotti

4° Ufficiale: Ascari

Ammoniti: 11’pt Vassallo (TF), 34’pt Cesarini (TP), 3’st Merendino (TP), 8’st Tamagnini (TF), 12’st Fraternali (TP), 31’st Angelini (TP)

Marcatori: 14’st Vassallo, 22’st Cesarini, 39’st Gai

ACQUAVIVA- In 90’ ci si gioca l’accesso alla finale di Campionato, si parte dall’1-0 dell’andata per i ragazzi di Stefano Ceci. Dopo appena 5’ il Tre Fiori, partito più aggressivo, si fa vedere in avanti con il cross di Vassallo respinto da Migani, ci arriva Compagno che mette in rete, ma viene fischiata una posizione di fuorigioco e il gol è annullato. Ancora i gialloblu di Fiorentino si portano in avanti qualche minuto dopo: rilancio di Simoncini per la sponda di testa per Compagno che lancia Vassallo solo davanti al portiere avversario, pronta respinta di Migani che respinge la conclusione a botta sicura dell’ex San Marino Calcio. Al 12’ ci prova anche il Tre Penne con il traversone di Patregnani raccolto dal colpo al volo di sinistro da parte di Ceccaroli, la palla termina alta sopra la traversa.

Nella ripresa bisogna aspettare il 14’ per la prima occasione da segnalare, che coincide con il gol del vantaggio del Tre Fiori: tiro-cross di Vassallo che assume una traiettoria beffarda e si insacca in rete colpendo l’incrocio dei pali. Una rete che galvanizza il Tre Penne, costretto almeno a pareggiare per approdare in finale. L’uomo più inaspettato segna il pari da vero centravanti: Cibelli mette in mezzo un pallone al bacio per il colpo di testa di Davide Cesarini, che batte Simoncini sul palo più lontano. Non smettono di crederci gli uomini di Ceci, al 39’ un errore difensivo del Tre Fiori lancia a tu per tu Gai che insacca con un tiro di destro che passa sotto le gambe dell’estremo difensore avversario. Rimangono vani i tentativi del Tre Fiori sul finire di gara, Migani decide di erigere un muro nella sua porta e di lì non si passa. Triplice fischio dopo 4’ di recupero: il Tre Penne approda in finale di Campionato, nella quale affronterà La Fiorita, in quella che sarà l’ottava finale tra le due squadre in quattro anni. 

FOTO © FSGC

Ufficio stampa SP Tre Penne

Matteo Pascucci

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com