Sanremo: Caronia lascia il Casinò per andare a San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il Direttore Amministrativo e Finanziario di Casinò Spa dott. Salvatore Caronia lascia dopo 12 anni il Casinò di Sanremo. Andrà a ricoprire dal 1 Ottobre l’incarico di Direttore Generale della Società dei Giochi di Stato della Repubblica di San Marino. Il dott. Salvatore Caronia ha ricoperto da 1 luglio 1997 l’incarico di Direttore del Personale e successivamente è stato nominato Direttore Amministrativo – Finanziario.

    “E’ con dispiacere che salutiamo il dott. Caronia – dice il presidente di Casinò Spa Donato Di Ponziano con i consiglieri Dario Biamonti e Silvio Maiga – con cui abbiamo condiviso due anni di intenso lavoro in cui abbiamo potuto apprezzare le sue capacità dirigenziali, organizzative e lo spirito di servizio. Esprimiamo al dott. Caronia i più sentiti ringraziamenti per l’impegno profuso nell’azienda e gli auguriamo eguali affermazioni nell’importante incarico che va a ricoprire”.

    Anche il dott. Salvatore Caronia non nasconde l’emozione del distacco da un’esperienza positiva ed intensa che lo ha legato per tanti anni alla casa da gioco sanremese.

    “Sono profondamente legato al Casinò – dice il dott. Caronia – dove ho maturato esperienza e professionalità. Dodici anni trascorsi in un’azienda lasciano il segno anche dal punto di vista personale. Ringrazio in maniera particolare il presidente Donato Di Ponziano, dalla cui vicinanza ho tratto un arricchimento dal punto di vista professionale ed umano ed i consiglieri Dario Biamonti, Silvio Maiga per la fiducia dimostratami e per la preziosa collaborazione che si è instaurata in questi anni in cui sono state concretizzate strategie e cambiamenti basilari per l’azienda. Non nascondo la soddisfazione per questo incarico che rappresenta per me una nuova sfida ed un completamento professionale. Vorrei anche esprimere il mio personale apprezzamento al sindaco Maurizio Zoccarato ed a tutte quelle persone e rappresentanti delle istituzioni che hanno voluto esprimermi la loro vicinanza”.