Scomparso l’imprenditore Corrado Sberlati, patron di Marr e Rimini Basket

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ morto all’età di 71 anni Corrado Sberlati, imprenditore riminese, già fondatore della Marr e patron della Rimini Basket. Sberlati cedette la sua azienda alimentare (supermercati, catering, alberghi) a Luigi Cremonini nel 1992, per motivi di salute si disse allora. Una vita movimentata quella di Sberlati che condusse anche una felice stagione per la pallacanestro riminese. Proprio quando era a capo della società, venne arrestato nel 2000, accusato di associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e alla truffa ai danni dello Stato nell’ambito della sua attività di imprenditore. Nel luglio dello scorso anno era tornato sulle prime pagine dei giornali locali per aver sventato una rapina nella sua villa di Torre Pedrera a colpi di pistola: alcuni malviventi avevano disattivato l’allarme, addormentato i cani e, dopo aver suonato il campanello senza ottenere risposta, si erano introdotti nell’abitazione spaccando una finestra. Sberlati e la moglie, accortisi dei rumori, avevano atteso nella stanza da letto al primo piano. Quando i banditi si erano affacciati, l’imprenditore aveva esploso due colpi mettendoli in fuga. Anni fa Sberlati aveva perso un figlio ventenne in un incidente stradale.
    NewsRimini.it